Usa, mamma di 20 anni muore in 24 ore. I medici: «È solo influenza»

Una banale influenza: è stata questa la diagnosi dei medici che avevano avuto in cura Alani Murieta, una ragazza di 20 anni morta a Phoenix, in Arizona, per le complicazioni di una polmonite. La giovane è morta 24 ore dopo il ricovero e a causa della diagnosi sbagliata.



Madre di un bambino di due anni, è sempre stata sana e forte, come sottolinea al Daily Mail la zia Stephanie Gonzales. Il giorno prima era tornata a casa dal lavoro prima del solito e si era lamentata dicendo che non si sentiva bene. "Le hanno diagnosticato l'influenza e l'hanno rimandata a casa con farmaci antinfluenzali", l'accusa della zia.  



Quando si sono accorti che si trattava di polmonite era ormai troppo tardi. Faceva fatica a respirare e il suo cuore si è fermato. "Non avremmo mai pensato di perderla in questo modo", spiegano in lacrime i familiari. Su una pagina Go Fund Me sono stati raccolti i soldi per le spese dei funerali. Intanto si indaga sulle responsabilità dei medici.


 
Mercoledì 6 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 07-12-2017 19:04

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-12-06 23:27:27
E' successo anche a me, in Phoenix, un mese fa. Una dottoressa a un 'Urgent Care" (ambulatorio) dopo avermi visitato mi ha detto che avevo soltanto un raffreddore e influenza. Il giorno dopo, sentendomi molto peggio, sono andato al pronto soccorso di un ospedale, dove my hanno sottoposto a un CAT scan e mi hanno fatto la diagnosi giusta: polmonite. E ho passato 8 giorni in ospedale, con intravenose piene di antibiotici potenti, ossigeno, e altre cure. Mi ha detto bene.
2017-12-06 19:24:43
In Nuova Zelanda e/o in Patagonia cos'è accaduto di truce quest'oggi ?
2
  • 342
QUICKMAP