Il premier rumeno Ponta nei guai: «Ha copiato la tesi»

Victor Ponta
ROMA - La rivista Nature accusa di plagio il primo ministro romeno, Victor Ponta, per aver copiato la sua tesi si laurea in legge, discussa nel 2003 e pubblicata nel 2004 come libro. Secondo alcuni analisti politici, la cui opinione è riportata dalla rivista, «se le accuse sono sostanziate, potrebbero innescare un movimento di opinione per ottenere le dimissioni di Ponta».

La stessa rivista, una delle più prestigiose in campo scientifico a livello internazionale, ha diffuso la notizia questa sera, dichiarando di avere esaminato documenti dai quali emerge che «consiste di testi duplicati» oltre la metà delle 432 pagine della tesi, scritta in romeno e che ha come oggetto il funzionamento della Corte Penale Internazionale. «L'evidenza del plagio è schiacciante», scrive su Nature Marius Andruh, chimico dell'università di Bucarest e presidente del Consiglio romeno per il controllo dei diplomi universitari (Cnatdcu).
Lunedì 18 Giugno 2012, 21:13 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 00:00
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
0
QUICKMAP