I bulli gli mettono il formaggio nel panino, Karan muore a 13 anni per allergia

I bulli gli mettono il formaggio nel panino, Karan muore a 13 anni per allergia
di Emiliana Costa
LONDRA - Karanbir Cheema, detto Karan, era una ragazzino molto sensibile. Amava il calcio e frequentava corsi di karate, ma a scuola è stato preso di mira dai bulli e il dispetto sconsiderato è finito in tragedia. Karan è morto ad appena 13 anni.

Accade a Londra. Come riporta il sito Metro.co.uk, l'adolescente, che frequentava la William Perkin C of E High School, soffriva di diverse allergie. E il giorno della sua morte, presumibilmente, è stato messo a sua insaputa del formaggio nel suo panino. Formaggio a cui sarebbe stato allergico. A raccontarlo un amico di famiglia, Humaira Khan.



Karan sarebbe stato condotto velocemente nell'infermeria della scuola, ma la medicina adatta non era disponibile. Così la corsa in ospedale. Ma il piccolo è morto meno di due settimane dopo, circondato dalla sua famiglia.

Un ragazzino di 13 anni sarebbe stato arrestato e interrogato in relazione alla morte di Karan. Conclude l'amico di famiglia: "Un compagno lo avrebbe bullizzato, la famiglia di Karan è distrutta".
Martedì 11 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-07-2017 12:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-07-16 08:50:48
Da madre di figlio allergico a rischio di shock, vi dico che potrebbe succedere anche da noi dato che fare conservare i farmaci salvavita presso le loro infermeria, spesso non più in uso e non più presidiate da personale qualificato, è un'impresa. Non possiamo imputare ad un ragazzino di 13 la consapevolezza di ammazzare un compagno, domandano i cosa quella scuola ha fatto per pervenire (colloquio con i ragazzi e farmaci disponibili). Uno shock in persone così allergiche può scatenarsi anche attraverso un contatto accidentale, semplici contaminazioni. Sono state registrare morti di adolescenti dopo un bacio con partner che aveva mangiato alimenti contenenti noccioline... vogliamo punire gli adolescenti che si baciano o vogliamo che le scuole abbiano cortisone e adrenalina a disposizione? E se una vespa punge un ragazzo in classe cosa facciamo? Arrestiamo la vespa?
2017-07-13 00:09:54
Nota che l'assassino tredicenne è stato ARRESTATO. In Italia non sarebbe imputabile
2017-07-12 18:11:52
I bambini sono il prodotto della societa' che li vede crescere. A questo aggiungo che una scuola ha il dovere di fermare il bullismo con tutti i mezzi anche con l'espellere il bambino bullo. Se non ci sono regole e di conseguenza punizioni in una scuola, come possono imparare i bambini a crescere come esseri umani civili. La mancanza della scuola nel non fermare il bambino bullo ha provocato la morte di un innocente. Sarebbe ora che nelle scuole si facessero delle riforme al riguardo. Crescendo in una scuola cattolica ho visto che il bullismo era stroncato sul nascere con delle punizioni appropriate. Metodi antichi ma efficaci...
2017-07-12 15:19:10
condoglianze ala famiglia capisco profondamente il loro dolore. ho vissuto a Londra per tre anni in un quartiere working class e non ho mai visto bambini piu' maliziosi e cattivi
2017-07-12 13:49:15
Di chi è la colpa? Ormai si scherza su tutto partendo dalla religione. Gente "adulta" che sempre sorpassa il limite e se poi succede qualcosa rispondo: "ma stavo scherzando". Se vi è un senso di immaturità fra i "grandi" immaginate fra i "piccoli" che in + non hanno modelli di riferimento se non i modelli assurdi imposti da pubblicità, tv.
8
  • 13,9 mila
QUICKMAP