«È giusto o meno legalizzare le droghe?», la domanda del principe William spiazza il centro tossicodipendenze

Il principe della porta accanto questa volta solleva un polverone. «È giusto o meno legalizzare le droghe?» chiede il tranquillo principe William in visita ad un centro di recupero per tossicodipendenze nell'est di Londra, provocando anche qualche imbarazzo. Un tema scottante che difficilmente i reali affrontano. Lui stesso si è reso conto di porre una «domanda difficile» ma lo ha fatto per avere una chiara comprensione del problema da parte delle persone che più lo conoscono.
 
 


Gli ha risposto Heather Blackburn, 49 anni, secondo cui la legalizzazione è una buona idea e troppi soldi vengono spesi nelle leggi anti-droga. La donna ha anche spiegato che la detenzione in carcere per chi ha problemi di droga è controproducente e punitiva. La domanda di William si inserisce nell'ampio dibattito sulla legalizzazione della cannabis che è stata sostenuta anche di recente dai liberaldemocratici.
Mercoled├Č 20 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-09-20 16:26:52
L'Italia da questo punto di vista e' all'avanguardia. Da noi la droga circola liberamente dappertutto, anche in parlamento, e chi e' drogato puo' tranquillamente guidare la macchina ed ammazzare chi gli pare visto che ha l'ATTENUANTE di essere drogato. Venga da noi, principe William, siamo il paese delle liberta' assolute.
1
  • 30
QUICKMAP