Giappone, donna trovata ferita e ricoperta di sangue: il principale sospettato è il gatto

Giappone, un gatto è il maggior indiziato per il tentato omicidio di una donna
di Marta Ferraro
Un gatto selvatico è il principale sospettato per il tentato omicidio di una donna di Mifune, nel sud del Giappone.
Mayuko Matsumoto, di 82 anni, è stata trovata dalla figlia in casa con profonde ferite sanguinanti tra le quali almeno 20 profondi tagli sul volto. 

La polizia, date le condizioni critiche dell'anziana donna, ha immediatamente avviato un'indagine per giungere al responsabile del gesto, come riporta il giornale Rkk. 

«Quando l'ho trovata, il sangue le copriva completamente il volto - ha raccontato la figlia - Non so cosa sia successo».
L'anziana è ancora molto scossa da quanto le è accaduto, non riesce a spiegare cosa sia realmente successo ed è ancora ricoverata per le gravi ferite che ha subito. 

Le autorità che indagano sul caso, non avendo trovato segni di effrazione, si stanno convincendo della possibilità che sia stato un gatto selvatico ad aggredirla, anche perchè i graffi sul volto della donna sono compatibili con quelli provocati dagli artigli di un felino. «La polizia sta analizzando un campione di sangue prelevato sotto le unghie di un gatto», ha riferito una fonte ufficiale della polizia locale.
Martedì 14 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15-11-2017 18:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2017-11-15 17:06:05
Ma perchè tutti affannati a discolpare il gatto o a trovare resposabilità del padrone? Se è stato il gatto pace, mica ne deriva una condanna universale di animali e animalisti!
2017-11-15 08:51:58
la colpa é del padrone
2017-11-14 23:15:10
Avvisate il Ris.
2017-11-14 21:26:55
Il gatto verrà accusato di eccesso colposo di legittima difesa!
2017-11-14 20:52:39
Caxxate nipponiche...
14
  • 7 mila
QUICKMAP