Caso Deutsche Bank/La Germania alla prova delle regole uguali per tutti

di Romano Prodi
Che la Deutsche Bank fosse sotto osservazione da parte del mercato non era certo un mistero. Quando un titolo perde in pochi mesi il 50% del proprio valore significa che c’è qualcosa che non va. Per la Deutsche non si tratta però degli stessi problemi che preoccupano le nostre banche perché i crediti in difficoltà (i così detti non performing loans) non gravano in modo anomalo sul colosso germanico. È vero che il sistema bancario tedesco è meno solido del suo apparato industriale ma questa...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 2 Ottobre 2016 - Ultimo aggiornamento: 00:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2016-10-02 10:46:55
Certo che i "difensori delle regole" quando ci si mettono fanno molto peggio degli altri. Prima la faccenda dei test truccati alla Volkswagen. Ora la faccenda di questa mega banca piena zeppa di titoli tossici. Che fara' ora la maestra Merkel? Dara' le bacchettate sulle dita dei suoi connazionali, come le da' spesso ai capi degli altri Stati trattati alla stregua di scolari discoli?
1
  • 4
QUICKMAP