Daphne, il capo dell’opposizione
e il riciclaggio: l’ultima inchiesta
di una voce scomoda

di Valentina Errante
ROMA L’ultima inchiesta giornalistica di Daphne Caruana Galizia riguardava il nuovo capo dell’opposizione maltese Adrian Delia e un giro di prostituzione e riciclaggio. Accuse pesanti subito respinte al mittente con un querele e denunce da parte del leader nazionalista. E ancora un mega business di narcotraffico che vedeva come ultimo terminale l’Isola del Mediterraneo.  Ma lei, la fuori classe del giornalismo investigativo, era diventata famosa soprattutto per le scoperte sul premier maltese, Joseph Muscat, dai...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 17 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 17:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-10-17 11:46:58
Come per Falcone e Borsellino le "condanne" della delinquenza sono rapide, senza scampo e per la vita (la morte) mentre le condanne della giustizia, in pratica, non arrivano quasi mai per l'alto livello di corruzione nelle stesse istituzioni!!!!!
2017-10-17 11:34:14
era arrivata al vertice del governo laburista
2017-10-17 10:53:20
Giornalismo d'Inchiesta, in Italia, questo sconosciuto. Vero Lilly? Vero Feltri? P.S. Ma SkyTg24 quando sgomma a Milano?
2017-10-17 10:51:56
Un rischio che da la7 a SkyTg24 i giornalisti italiani non corrono. Almeno per quanto riguarda i propri comunicati "scomodi". P.S. Ma SkyTG24 quando smamma a Milano?
2017-10-17 08:46:13
era arrivata in alto dove l'intreccio tra malavita e politica è strettissimo e se ciò porta alla morte in una piccola isola come Malta figuriamoci in una grande nazione dove arrivano questi intrecci,Purtroppo è un male diffuso in tutto il mondo Il rimedio ci sarebbe ma è vietato dirlo.
5
  • 805
QUICKMAP