Corea del Nord, nuovo test nucleare: è il quinto e il più potente. Obama: «Conseguenze serie»

La Corea del Nord ha effettuato un nuovo test nucleare, il quinto e il più potente. Lo ha riferito questa mattina la Tv di Stato nordcoreana, annunciando trionfalmente che il test «ha avuto successo». «I nostri scienziati nucleari hanno condotto un esperimento su una testata nucleare di nuova concezione in un sito nel Nord del Paese», ha spiegato la conduttrice tv. La dichiarazione conferma le denunce da parte delle autorità civili e militari della Corea del Sud dopo aver avvertito un potente terremoto artificiale, di magnitudo 5.3, nell'area di Punggye-ri. Seul ritiene che il sisma sia stato provocato dall'esplosione di un dispositivo che ha generato una potenza pari a 10 kilotoni, la più potente mai provocata da Pyongyang.

Il nuovo test nucleare ha mostrato che le testate «possono essere montate su missili strategici balistici», riferisce la tv di Stato Kctv, come riporta la Cnn. L'emittente specifica che tali testate possono essere «prodotte in quantità ed in vari formati».

Il test nucleare, riferiscono fonti militari di Seul, «è il più potente fino ad ora, poco meno forte dell'esplosione della bomba atomica su Hiroshima». La potenza sprigionata dal quinto test di Pyongyang, hanno spiegato l'agenzia meteorologica sudcoreana, è stata pari a «10 kilotoni, quella di Hiroshima a 15».

Una «esplosione» che ha provocato un terremoto di magnitudo 5.3 era stata segnalata dal Servizio geologico degli Stati Uniti (USGS) alle 2:30 ora italiana nei pressi di un sito di test nucleari nel nordest della Corea del Nord. I capi di stato maggiore della Corea del Sud hanno affermato in una dichiarazione che «una onda sismica artificiale» di magnitudo 5.0 è stata rilevata nei pressi del sito di Punggye-ri, dove a gennaio la Corea del Nord ha condotto il suo quarto test nucleare. L'esplosione odierna coincide con il 68/o anniversario della fondazione dello stato, e la propaganda chiama la popolazione a manifestare devozione al leader Kim Jong Un.

La Casa Bianca ha «ribadito l'incrollabile impegno degli Stati Uniti per la sicurezza dei nostri alleati in Asia e in tutto il mondo». E il presidente americano Barack Obama, che è in contatto con i partner giapponese e sudcoreano, «ha indicato che continuerà a consultare i nostri alleati e partner nei prossimi giorni, per garantire che le azioni provocatorie della Corea del Nord avranno conseguenze molte serie». Lo si apprende dalla Bbc.

«Invieremo un forte segnale alla Corea del Nord sulla necessità di rispettare le risoluzioni dell'Onu». Così il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov. Il capo della diplomazia di Mosca - che si trova a Ginevra - ha detto che intendere discutere la questione con la sua controparte giapponese e per questo vi sarà «una pausa» nel meeting con il segretario di Stato Usa John Kerry.

La Cina esprime «opposizione risoluta» verso il nuovo test nucleare della Corea del Nord che «invita con decisione» a rispettare le sue promesse sulla non proliferazione. Lo si legge in una durissima nota del ministero degli Esteri.


«Lo sviluppo delle armi atomiche da parte della Corea del Nord costituisce una grave minaccia per il Giappone», ha detto il premier nipponico Shinzo Abe. Il capo di Gabinetto giapponese, Yoshihide Suga, ha ribadito che un nuovo sistema di sanzioni unilaterali verrà applicato e l'esecutivo continuerà a cooperare con i principali paesi dell'area incluse la Cina la Russia.
Venerdì 9 Settembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 10-09-2016 17:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 19 commenti presenti
2016-09-10 12:12:07
Obama, conseguenze serie bla bla bla, è una vita che dicono così senza fare nulla se non sanzioni che non servono a nulla
2016-09-10 09:05:21
quando sarĂ  il tempo che le grandi potenze mettano in condizioni di non nuocere questo signore? sarĂ  sempre tardi
2016-09-09 19:23:26
Le conseguenze serie ventilate da Obama non riguardano certo l'eliminazione fisica fisicadel dittatore, eliminazione probabilmente desiderata dai coreani, ma di una rappresaglia di guerra da scatenare su stile yenkie.
2016-09-09 19:18:54
Mentre continuiamo a seguire i 25 film della serie 007, nella realtĂ  i servizi segreti sono incapaci di rendere inoffensivo il capo del paese canaglia di turno.
2016-09-09 19:15:01
Qui si va oltre ad un semplice dittatore. Qui se non batti le mani durante un comizio ti danno in pasto ai cani ! ----------------------------------------------------------------------------------------- in america invece se magnano tra di loro...cannibalismo, e mi pare che ci fanno pure i film(s) [ plurale].
19
  • 2 mila
QUICKMAP