Aggressioni di Colonia, primo arresto per violenze di Capodanno

Un 26enne algerino richiedente asilo è la prima persona per cui è stato confermato l'arresto per aggressione sessuale, nell'ambito dell'inchiesta per gli assalti contro centinaia di donne avvenuti a Colonia la notte di Capodanno. L'uomo, accusato anche di furto, è stato arrestato insieme ad un altro algerino richiedente asilo che però è accusato unicamente di furto.

Entrambi risiedevano in un centro di accoglienza per rifugiati a Kerpen, cittadina alle porte di Colonia. Con i recenti arresti, sono 21 le persone - otto in custodia della polizia - intorno alle quali si stanno concentrando le indagini della polizia. La maggior parte sono accusati di scippo e furto di oggetti, come cellulari, delle donne che hanno denunciato le aggressioni.


Sono 766 le donne che hanno presentato denuncia per i fatti della notte di San Silvestro a Colonia. La metà circa delle denunce riguarda reati di natura sessuale. Lo rendono noto le autorità tedesche.
Lunedì 18 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 19-01-2016 14:32

© RIPRODUZIONE RISERVATA
QUICKMAP