Strage in Colombia, si cercano due italiani. Oltre 250 morti

«Secondo le prime informazioni in nostro possesso ci sono quattro o cinque stranieri, tra i quali due italiani e due israeliani, che si trovavano nella zona di Mocoa colpita dalla valanga di fango, che non hanno ancora dato loro notizie alle rispettive famiglie». A parlare, contattato dall'Ansa, è Cesar Uruena, responsabile delle operazioni di soccorso della Croce Rossa colombiana. «Il personale della Croce Rossa sta perlustrando tutta l'area devastata dalla frana alla ricerca dei dispersi e proseguirà anche nelle prossime ore».

Secondo fonti non ufficiali le vittime della valanga sono oltre 250. Sessantadue minori hanno perso la vita nella gigantesca valanga di fango e detriti che nella notte tra sabato e domenica ha travolto Mocoa. «Dei 62 minori deceduti 34 sono stati identificati», sottolineano i media locali riprendendo dati resi noti dall'Istituto colombiano per il benessere familiare.

L'Unità di crisi della Farnesina è in contatto con le autorità colombiane per verificare l'eventuale presenza di italiani a Mocoa, la cittadina colombiana travolta da una devastante valanga di fango, e per prestare ogni possibile assistenza ai loro familiari. Lo riferiscono fonti della Farnesina.
Lunedì 3 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 04-04-2017 10:22

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-04-03 11:26:02
Francesco son tuoi paesani, pensaci tu.
1
  • 572
QUICKMAP