Canada, lascia la figlia di sei anni chiusa in macchina al caldo: il poliziotto la sgrida

Canada, donna lascia la figlia di sei anni chiusa in macchina al caldo. La polizia interviene per salvare la piccola. Video
di Marta Ferraro
Sono sempre più frequenti e finiscono nel peggiore dei modi i casi in cui i genitori dimenticano i propri figli in auto, in questi giorni di caldo intenso. La storia si è ripetuta ancora e una donna ha lasciato la propria figlia chiusa in auto, in un giorno molto caldo per oltre mezz'ora, mentre lei era andata a fare la spesa.

Un poliziotto che è intervenuto nel parcheggio del supermercato, avvertito da alcuni passanti, è stato filmato mentre inveiva contro la donna che era tornata alla macchina dopo aver svolto le sue commissioni. L'uomo apparso molto adirato, accusava la donna di essere un'irresponsabile. 


La polizia, i vigili del fuoco e un'ambulanza sono stati chiamati a intervenire nel parcheggio del supermercato a Vancouver, in Canada dopo varie segnalazioni al servizio di pronto intervento.
Il video pubblicato sui social mostra il poliziotto che discute animatamente con la mamma della piccola, richiamandola e prospettandole la tragedia che la sua superficialità avrebbe potuto causare, alla figlia di soli sei anni. "Ma che razza di mamma è?", dice nel video l'uomo. "Si rende conto di che rischio ha corso. Fa molto caldo. Sarebbe potuta morire", ha continuato l'uomo della polizia. 

Anche se la donna non è stata multata, è stato allertato il servizio minori della città, per vigilare sulla condotta della donna in futuro. Il responsabile della polizia di Vancouver, Adam Palmer, ha riferito al Vancouver Sun che quando la polizia è arrivata nel parcheggio, dopo varie chiamate dei passanti, la bambina era impaurita e aveva cominciato a suonare il clacson per richiamare l'attenzione. 


 
Martedì 11 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2017 01:48

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 143
QUICKMAP