Acrobazie da leader/ Puigdemont il catalanista sotto sfratto

di Lucio Sessa
Tra i duellanti, il «taoista sornione» Mariano Rajoy e l’irruento naif Carles Puigdemont, il primo sta avendo decisamente la meglio. Rajoy è uno che aspetta che l’avversario faccia harakiri, e intanto se ne sta tranquillamente seduto sulla riva del fiume, in attesa che passi il cadavere del nemico. Pugdemont si è infilato in un vicolo cieco, e come chi per riparare a una gaffe ne compie una peggiore, se n’è uscito con la surreale dichiarazione di «indipendenza sospesa». In...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Gioved├Č 12 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 00:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP