Venezia, incinta si alza dal letto con conati di vomito e mal di testa: Monia muore a 31 anni

Monia Benato
«Mi sento la testa scoppiare», e in pochi minuti un aneurisma cerebrale, senza preavviso, se l'è portata via, nel fiore della vita, e con lei il piccolo Edoardo che portava in grembo, nonostante i tentativi dei medici di salvare almeno il bimbo.



Tutta Maerne, dov'era sempre vissuta fino a un anno fa, e la sua amata Venezia, dove ha sempre lavorato come commessa e dov'era andata a convivere da poco con il compagno Jacopo Collavini, sono scosse dal crudele destino toccato a soli 31 anni a Monia Benato.

Il dramma alle 3 di notte nella casa di Sant'Elena dove risiedeva. «D'un tratto si è svegliata con conati di vomito», racconta in lacrime Jacopo, veneziano e gondoliere: una situazione normale, per chi, come lei, era in stato interessante, al quinto mese.
Venerdì 17 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 20-02-2017 14:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-02-18 12:46:42
Che tristezza ste notizie.
2017-02-18 09:45:49
Povera ragazza, davvero sfortunata...La vita è crudele, tante volte senza alcun motivo... Che riposi in pace...
2
  • 9 mila
QUICKMAP