Tuscania, ciclista travolto da cinghiale in fuga dai cacciatori: è grave

Cinghiale in fuga da una battuta di caccia travolge ciclista. Il grave incidente è accaduto nel primo pomeriggio dell'altro ieri, lungo il tratto stradale che collega il centro di Tuscania alla vicina Tarquinia.
Un uomo, ciclista amatoriale, era in sella alla sua bicicletta per un allenamento su strada quando un grosso cinghiale ha attraversato la carreggiata velocemente, centrandolo e travolgendolo in pieno. Il ciclista è finito a terra, atterrando rovinosamente sull'asfalto e procurandosi escoriazioni su tutto il corpo. Il cinghiale si è dileguato.
Immediati sono stati i soccorsi: un'ambulanza del 118 ha trasaportato l'uomo - inizialmente in codice giallo - al vicino ospedale di Tarquinia. Qui sono stati eseguiti gli esami diagnostici ed effettuate le prime cure. Nel corso del pomeriggio le condizioni dell'uomo si sarebbero aggravate ed anche per questo i medici dell'ospedale hanno deciso di effettuare ulteriori accertamenti sanitari.
Sembra che al momento dell'investimento fosse in corso una battuta di caccia al cinghiale, e non si può escludere che il grosso animale stesse scappando in cerca di un riparo. C'è da sottolineare che il tratto stradale in cui si è verificato il singolare incidente di ieri non è nuovo ad episodi del genere. Quasi quotidianamente i cinghiali, specie dopo la pioggia, si ritrovano sulla strada e vengono investiti dagli automobilisti in transito che non riescono a schivarli. Molto spesso le vetture vengono danneggiate, con conseguenze rilevanti, e nei casi peggiori anche gli stessi conducenti restano feriti e gli animali uccisi.
Questo problema dei cinghiali, del resto, sta generando forte preoccupazione anche nel capoluogo e in altri centri urbani, dove questi animali vagano ogni notte alla ricerca di cibo. Ma ora si aggiunge il timore di chi percorre abitualmente strade vicine a boschi e macchie.
 
Domenica 31 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 02-01-2018 10:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-01-02 09:46:38
Si vuole veramente che l'uomo non turbi l'equilibrio naturale? Si prenda atto che il predatore naturale del cinghiale è il lupo. Non so quanto convenga.
2018-01-01 16:02:19
Anche io sono contrario alla caccia, ma nel caso dei cinghiali, ormai con una popolazione in crescita incontrollata, un metodo di selezione si deve per forza adottare.
2018-01-01 15:10:43
Qui il problema non è essere animalista o no. I cinghiali si sono moltiplicati in modo tale da essere un pericolo per le colture e anche per le persone. I cacciatori sono spesso chiamati a fare il loro "sporco lavoro" da contadini e a volte anche dalle amministrazioni comunali. Mangiatevi le pappardelle, o volote vivere in mezzo ai cinghiali?
2018-01-01 12:00:26
facile fare commenti quando non percorri strade a rischio cinghiale,,,il giorno che ve ne spunta uno e vi troverete auto 1500 eur di danni, minimo, sempre che ve la vacate,,,,,invocherete pappardelle pure voi
2018-01-01 11:22:00
La natura si riappropria del territorio! Basta con la caccia! Usanza desueta che non serve a nulla se non a far scalmanare un pò di Rambo della domenica contro creature indifese! E' ora di finirla e lasciare gli animali in pace. Se il cinghiale non fosse stato in fuga probabilmente non si sarebbe neanche avvicinato al ciclista!
9
  • 1,2 mila
QUICKMAP