Ignoranza, eccessi ed insensibilità: così nascono quelle trappole on line

di Maria Lombardi
Qualche metro le separa ed è un abisso. Loro guardano e riprendono, in sottofondo qualche risate, lei subisce senza nemmeno la forza di un urlo. Loro forse già pensano alle immagini da spedire in giro, lei soffre di un male totale che solo dopo capirà. In mezzo c'è un telefonino, un muro invisibile, una parete trasparente che allontana e trasforma tutto. Il confine oltre il quale la realtà diventa uno show e i sentimenti vanno a morire. L'amicizia e molto altro sparisce dietro quello schermo. Non ci...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 15 Settembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 08:12
  • 5
QUICKMAP