Terrorismo, Minniti: «Rischio reale foreign fighters tra i migranti»

I terroristi dell'Isis, sconfitti sul piano militare, potrebbero utilizzare i flussi migratori dal Nord Africa verso l'Europa e in particolare verso l'Italia per alimentare la loro minaccia terroristica nei confronti del mondo occidentale. «Il rischio è reale», avverte il ministro dell'Interno Marco Minniti, intervenendo nell'Aula di Montecitorio al seminario su difesa e sicurezza organizzato dall'Assemblea Parlamentare della Nato.

«Se lo scorso anno qualcuno mi avesse chiesto se era possibile che una minaccia organizzata di Daesh poteva utilizzare i flussi migratori per minacciare l'Europa, avrei risposto di no: perché è del tutto evidente che un'organizzazione nella pienezza della sua attività non mette a rischio un assetto 'nobilè, come quello terroristico, dentro un flusso incontrollato e non governabile come quello dei migranti - premette il titolare del Viminale - Ma nel momento in cui si tratta di una fuga individuale, di una diaspora, il rischio che questi singoli soggetti possano unirsi per mimetizzarsi ai flussi migratori diventa un rischio reale».
Giovedì 23 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 24-11-2017 21:50

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 94 commenti presenti
2017-11-28 17:02:58
L'allarme è che costano 35 euro al giorno. Perché non li mettono nelle tendopoli, come i terremotati e gli sfollati vari?
2017-11-25 13:01:19
e allora a quando i rimpatri e respingimenti? Abbiamo già dato e anche troppo
2017-11-24 12:58:42
A Minniti "l'orinale d'argento" quale premio per la sua sagacia e la sua velocita` di comprensione.
2017-11-24 12:54:26
Quando, soprattutto nel mondo delle sinistre, si ripete che l'immigrazione √® una cosa che non si pu√≤ fermare (ma io preferisco, pi√Ļ realisticamente, dire controllare, cio√® decidere noi quanti entrano, dove, e da dove, e quando, altrimenti non c'√® controllo, non facciamoci fessi con le parole!) √® la pi√Ļ grande e pericolosa menzogna ci viene raccontata dall'inizio della comunicazione umana. La volont√† della gente di partire non si pu√≤ fermare, ma l'entrata nei vari paesi, senza autorizzazione, si pu√≤ fermare, o almeno fortissimamente ostacolare, eccome, se c'√® un'adeguata e forte volont√† politica di farlo. Il problema √® tutto qui. Le risposte dovrebbero essere pari alla minaccia (tale √® un'immigrazione di massa interminabile e incontrollata, ma questa minaccia andrebbe prima riconosciuta). Pu√≤ darsi che nessuno abbia la forza o la volont√† di darle, ma un'immigrazione cos√¨ si pu√≤ e si deve fermare. Un'altra grande presa in giro che viene dalla sinistra e parte del mondo cattolico √® il discorso della PAURA. Ma come, ci dicono che l'immigrazione non si pu√≤ fermare, che partiranno in centinaia di milioni e arriveranno, e li faremo entrare, e poi ci sfottono perch√© abbiamo PAURA di quello che accadr√†, e sta gi√† accadendo? Gli illuminati di questo paese sono incommentabili, meglio la luce delle candele di sego a questo punto. *** (; - BdV/Anchise
2017-11-24 12:44:47
la scoperta dell'acqua calda,caro minniti stasera ci pensa crozza
94
  • 715
QUICKMAP