Sanremo, altri 10 licenziamenti per assenteismo: «Timbravano e lasciavano il lavoro»

SANREMO - Nuovi licenziamenti presso il Comune di Sanremo come effetto dell'inchiesta sull'assenteismo denominata 'Stakanov' che nell'ottobre scorso portò a 35 arresti per truffa e falso. In molti timbravano e poi lasciavano il lavoro. Dopo l'attività di indagine della commissione disciplinare dell'Ente, a perdere il posto di lavoro sono stati dieci dipendenti. Sale così a 18 il numero dei licenziati.

Secondo indiscrezioni il numero potrebbe raddoppiare. I licenziamenti di oggi riguardano sei dipendenti dell'Anagrafe, uno dell'Ufficio Finanze, uno dei Lavori Pubblici e uno dell'Archivio. Il loro licenziamento è stato deciso dalla Commissione Disciplinare, con a capo il segretario generale del Comune di Sanremo, Concetta Orlando, che dovrebbe terminare i lavori, entro il prossimo 20 febbraio. Nei giorni scorsi era stato licenziato anche il vigile era stato ripreso a timbrare il cartellino in mutande, immagine che era divenuta il simbolo di tutta l'inchiesta.
Domenica 31 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 01-02-2016 18:16

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 18 commenti presenti
2016-01-31 10:40:30
Avanti così, c'è tanta gente senza lavoro.
2016-01-31 10:45:46
Finalmente un po di giustizia ed anche una forma di rispetto nei confronti dintanti giovani o meno giovani che non hanno un lavoro!!! E tanti ce ne saranno ancora da licenziare! Era bella la vita per questi lavoratori, si fa per dire, intascavano lo stipendio frodando lo stato, e, a causa di questi cialtroni l, Italia va sempre peggio!!
2016-01-31 11:16:32
spero che presto inizino a fare controlli anche a Roma...
2016-01-31 11:22:36
Perdere il lavoro è un dramma, ma è l'unico modo per spezzare quest'andazzo, molto più diffuso di quanto sembri, in tutte le amministrazioni pubbliche.
2016-01-31 11:31:39
FINALMENTE!!!! ERA ORA.
QUICKMAP