Cosenza, la bimba di 3 anni ha le convulsioni: salvata da un poliziotto laureato in medicina

Due agenti di una volante della Questura di Cosenza hanno salvato la vita ad una bambina di tre anni. Gli agenti si sono imbattuti in un uomo che, in evidente stato di agitazione, usciva da un portone portando in braccio una bimba in preda a forti convulsioni. Uno degli operatori di polizia, Giancarlo Pullano, che ha una laurea in medicina, capita la gravità della situazione di salute della piccolina, ormai divenuta cianotica, ha effettuato le manovre necessarie per agevolarne la respirazione. Durante il tragitto verso l'ospedale il poliziotto ha continuato a praticare le manovre di primo soccorso, che hanno consentito alla bambina di riprendere a respirare regolarmente. Giunta al Pronto Soccorso la piccola, ormai fuori pericolo, è stata sottoposta a visita medica e dopo le prime valutazione da parte dei sanitari è stata ricoverata in pediatria.  «Non sono un supereroe, faccio solo il mio lavoro facendo coincidere due passioni: la medicina e l'essere poliziotto», ha commentato Pullano. 
Venerdì 17 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 18-02-2017 20:07

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-02-18 08:10:30
un grande uomo
2017-02-18 07:08:43
una bella notizia e un grazie a chi ogni giorno mette a disposizione il loro operato per la collettivita'
2017-02-17 21:18:53
Questo signore viene retribuito con uno stipendio che e' circa 1/8 di quanto prende il barbiere della camera dei deputati
2017-02-17 20:37:55
Il poliziotto laaureato in medicina la dice lunga sul disastro della sottooccupazione nel nostro Paese dove se sei laureato o con una forte specializzazione o vai all'estero oppure ti accontenti di lavori comunque di ripiego. A meno che tu non sia fortemente raccomandato.
2017-02-17 18:41:58
Come il Medico Legale...che è medico e pure avvocato! Ahahahah!
7
  • 7,3 mila
QUICKMAP