Maxi sequestro di omogeneizzati e dolci per l'infanzia: pericolosi per la salute dei bimbi

Sequestrate in seguito ad accertamenti svolti in Lombardia e Campania dai Carabinieri dei nuclei Antifrodi (Nac) di Parma e Salerno, oltre 7 tonnellate di omogeneizzati e dolciumi per l'infanzia. In particolare sono state sequestrate 45mila confezioni di omogeneizzati e 432 confezioni di dolciumi per bambini per l'ammontare di 7.278 kg di prodotti. Erano privi nell'etichetta di informazioni addizionali obbligatorie (previste dalle norme del settore) o mostravano evocazione fraudolenta di prodotto a denominazione di origine protetta. «La sicurezza dell'alimentazione dei piccoli consumatori, si sottolinea in una nota - è un bene prezioso e prioritario. Riportare le diciture obbligatorie e le informazioni corrette in etichetta consentono al consumatore un acquisto consapevole sia sul pregio del prodotto sia sugli effetti collaterali del medesimo».

Sequestrate in seguito ad accertamenti svolti in Lombardia e Campania dai Carabinieri dei nuclei Antifrodi di Parma e Salerno, oltre 7 tonnellate di omogeneizzati e dolciumi per l'infanzia. In particolare sono state sequestrate 45mila confezioni di omogeneizzati e 432 confezioni di dolciumi per bambini per l'ammontare di 7.278 kg di prodotti. Erano privi nell'etichetta di informazioni addizionali obbligatorie (previste dalle norme del settore) o mostravano evocazione fraudolenta di prodotto a denominazione di origine protetta. «La sicurezza dell'alimentazione dei piccoli consumatori, si sottolinea in una nota - è un bene prezioso e prioritario. Riportare le diciture obbligatorie e le informazioni corrette in etichetta consentono al consumatore un acquisto consapevole sia sul pregio del prodotto sia sugli effetti collaterali del medesimo».
Lunedì 12 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-06-2017 15:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-06-13 12:30:15
Ernesto Nathan   2017-06-13 11:30:43 Mi sta bene tutto, però il pargolo utilizzato come un untore manzoniano se lo tengano a casa. No vaccini no nido
2017-06-13 07:06:12
Se erano confezioni normalmente vendute in Italia dovrebbero dire nome e cognome di chi le ha prodotte per far in modo che non vengano mangiate altrimenti è inutile sequestrarle, basterebbe una multa per incompleta etichettatura
2017-06-13 00:12:59
ma volete dirci una volta tanto di che azienda parliamo! se la notizia e' vera vorremmo sapere cosa non dare ai nostri figli!
2017-06-12 19:40:39
Veramente un bel sistema per tutelare la salute dei bambini, volete dire che aziende sono? Quali prodotti?
2017-06-12 15:14:15
Strano! Molti scalmanati scendono in piazza contro i vaccini rivendicando le loro libertà poi, i grandi gruppi alimentari avvelenano i loro pargoli ed essi tacciono. Che genta strana che gira in Italia.
9
  • 69
QUICKMAP