Omicidio Federica, confermati 16 anni
a "el Gordo", 30mila euro ai familiari

Federica Squarise (foto archivio)
PADOVA - Il Tribunale Supremo di Cassazione di Madrid ha emesso la sentenza definitiva di condanna di Victor Diaz Silva, detto "el Gordo", per l'omicidio della giovane padovana Federica Squarise. La ragazza venne uccisa nel 2007 mentre era in vacanza a Lloret de Mar, sulla Costa Brava.

Per "el Gordo" - rendono noto gli avvocati della famiglia Squarise, Agnese Usai e Massimiliano Stiz - il Tribunale Supremo ha confermato la pena stabilita dal Tribunale di Girona di 16 anni e tre mesi di carcere, per il reato di omicidio volontario, più un anno e sei mesi per l'aggressione sessuale.

La Cassazione spagnola ha confermato l'applicazione dell'attenuante della collaborazione. Il Tribunale Supremo ha accolto parzialmente il ricorso della famiglia Squarise, condannando "el Gordo" al pagamento della somma di 30mila euro per ognuno dei tre fratelli di Federica e di 80mila euro per il padre e 80mila euro per la madre della ragazza. Con la conclusione del processo penale - rilevano i legali - verrà ora formalizzata l'istanza di richiesta di indennizzo al ministero dell'economia spagnolo.
Venerdì 27 Luglio 2012, 19:24 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 00:00
QUICKMAP