Pamela, esclusiva del Messaggero/ Il nigeriano prima del suo arresto: «Non l'ho fatta a pezzi io»

di Rosalba Emiliozzi
MACERATA «Non l'ho fatta a pezzi io». E mima il gesto di tagliare in quattro parti il braccio di Pamela. E' l'immagine choc di Desmond Lucky, 22 anni, nigeriano richiedente asilo, arrestato ieri per omicidio, vilipendio e occultamento di cadavere della 18enne romana fatta in venti pezzi e riposta in due trolley trovati nella campagna di Pollenza, in provincia di Macerata.   Giovedì scorso, quando era solo un indagato in stato di libertà, nel primo pomeriggio era nella sala scommesse di...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 11 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12-02-2018 08:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 815
QUICKMAP