Napoli, studentessa di 16 anni violentata sugli scogli, fermati tre minorenni

Una violenza sessuale sugli scogli a Marechiaro. Vittima, una studentessa 16enne che ha denunciato ai carabinieri l'aggressione del branco avvenuta a maggio scorso. Palpeggiata e poi  stuprata. La ragazza è stata sottoposta a visita medica, poi l'inchiesta che ha portato alla svolta. I carabinieri della Compagnia di Bagnoli questa mattina hanno eseguito le misure cautelari nei confronti di tre minorenni, fortemente indiziati.

L’attività investigativa era partita già quella sera di maggio dalle prime dichiarazioni assunte dai militari intervenuti nell’ospedale dove la ragazza era stata portata dai genitori. L’indagine si è articolata sin da subito in una serie di attività condotte dai carabinieri, sotto la direzione della Procura della Repubblica per i Minorenni di Napoli. La ricostruzione dell’accaduto e l’individuazione dei giovani ha consentito l’acquisizione anche di elementi di riscontro all’ipotesi iniziale nonché di delineare il ruolo di ciascuno dei componenti del gruppo.
Giovedì 5 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 06-10-2017 09:38

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-10-05 14:15:38
RISPONDO A "MA DE CHE...": dicendo che sono d'accordo ed inoltre vorrei sapere quanti minorenni stranieri sono nel carcere minorile di Casal del Marmo (Roma). Ho la netta sensazione che ci sono molti giudici che applicano due pesi e due misure. La cosa più vergognosa è che pur di seguire un'ideologia (rossa) un italiano debba odiare un suo connazionale e favorire un extracomunitario. Saranno venduti?
2017-10-05 12:54:18
io sono convinto che in italia i problemi veri non si vogliono affrontare.
2017-10-05 11:57:20
Castrazione chimica..! Purtroppo con un governo di incapaci e incompetenti...!
2017-10-05 14:23:30
oggi gli spaghetti erano scotti...colpa di questo governo illegale e abusivo !!!!
2017-10-05 10:55:21
Chi stupra deve essere giudicato come maggiorenne
9
  • 304
QUICKMAP