Migranti, allarme di Frontex: 4.800 arrivi a gennaio, in Italia in un mese sbarchi raddoppiati

«Il numero di migranti arrivati in Italia attraverso la rotta del Mediterraneo centrale a gennaio è salita a oltre 4.800, il doppio rispetto al mese precedente, quando le attività dei trafficanti erano state colpite dai combattimenti vicini alle aree di partenza e dal cattivo tempo». Si legge in una nota di Frontex. Il totale del mese è all'incirca in linea con il gennaio dello scorso anno.

Secondo dati preliminari, i migranti sbarcati in Italia a gennaio sono soprattutto eritrei, seguiti da pachistani e tunisini. Inoltre, negli ultimi mesi Frontex ha notato un aumento nel numero di libici che hanno deciso di attraversare il Mediterraneo centrale. In tutto, a gennaio, sono stati 8.300 gli arrivi di migranti intercettati sulle quattro principali rotte verso l'Ue, in calo del 7% rispetto ad un anno fa. Per quanto riguarda il Mediterraneo occidentale invece, a gennaio, la Spagna ha registrato una piccola tregua dopo il recente record di attraversamenti irregolari, diminuito di oltre un terzo rispetto a dicembre 2017. Tuttavia, i 1300 arrivi intercettati sono stati oltre il 20% in più rispetto all'anno precedente. Ad arrivare in Spagna sono stati soprattutto migranti dalla Guinea, seguiti da quelli del Marocco, Costa d'Avorio e Mali. In linea con gli schemi stagionali, nel periodo invernale, il numero degli algerini è diminuito. Un calo del 43% rispetto al mese precedente si è registrato invece sulla rotta del Mediterraneo orientale. I migranti arrivati sono stati 1850, ed hanno raggiunto soprattutto le isole greche. Si tratta di una situazione paragonabile al numero di arrivi del gennaio 2017. Sono sbarcati soprattutto siriani e iracheni. Sulla rotta dei Balcani orientali, il numero di migranti intercettati è stato relativamente basso a gennaio, in tutto sono stati 300, grazie alla cooperazione sul controllo alle frontiere tra i Paesi della regione.
Martedì 13 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:21

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 34 commenti presenti
2018-02-13 19:19:54
Che lavoro vorranno fare questi giovannotti in arrivo, si è estesa la voce che qui si spaccia facile oppure stanno giungendo nuovamente a frotte dopo aver noi pagato viaggi aerei in continuazione agli oramai nostri ex che invece di fare accordi per rimpatri hanno detto loro di sbrigarsi a mandarli in caso non fossero più eletti, lotterebbero cmq per la loro residenza? magari quei paesi o le ong,gino strada avevano già anticipagato! Ah Minniti! raccontacene un'altra, questa era già vecchia-thalia.
2018-02-13 19:07:13
Intanto la mafia nigeriana sta conquistando il paese !
2018-02-13 18:49:15
tutti nel quartiere dove abitano Boldrini, Bonino e Gentiloni...
2018-02-13 17:53:40
Le balle di Renzi si fermano a questo articolo.Prossimamente se non si fermano con le buone o le meno buone in Libia saremmo invasi e i fatti come lo squartamento della povera ragazza di Macerata si decupleranno.
2018-02-13 17:43:01
... ma il PD & Co. è super contento dell'aumento degli sbarchi ( anche Minniti che è costretto - per ordine di scuderia - a fare il furbastro) perché se saranno eletti faranno ( per riconoscenza) il pieno di voti con la concessione della cittadinanza a tutti migranti regolari, irregolari, umanitari, economici etc.etc. Un altro motivo perché il 4 marzo è una data importante per ... gli italiani.
34
  • 228
QUICKMAP