Migliora la donna sfigurata con l'acido
nei video spunta l'immagine di un uomo

GENOVA - Possibile svolta nelle indagini sull'aggressione alla donna di 46 anni colpita con una sostanza acida a Genova.
I carabinieri di Genova, hanno individuato nelle immagini della videosorveglianza l'immagine di un uomo ad un'ora e in un luogo compatibile con l'aggressione. Secondo quanto appreso, l'uomo aveva un cappellino come descritto dalla vittima e indossava una tuta. Gli investigatori starebbero indagando nella crchia di amici e parenti della donna.

I rilievi degli investigatori. I carabinieri del nucleo investigativo di Genova sono infatti al lavoro per visionare i filmati registrati dalle 75 videocamere di sorveglianza dell'ospedale Galliera nella speranza di trovare qualche immagine relativa all'aggressore di
Domenica, la donna di 46 anni sfigurata con l'acido lunedý mattina. Intanto prosegue il lavoro del magistrato che in queste ore dovrebbe ricevere la perizia sulla presunta zoppia dell'ex marito di Domenica. L'uomo, che lamenta un trauma al ginocchio, ha subito una visita medicolegale che dovrebbe accertare le reali condizioni dell'uomo e la compatibilitÓ con la possibilitÓ di una corsa o di una camminata regolare.

Le condizioni della donna. Migliorano intanto le condizioni della donna. Secondo i medici del San Martino, dove Ŕ ricoverata, nell'occhio destro, quello maggiormente colpito, la lesione epiteliale si sta riducendo e si registra un netto miglioramento progressivo. Nell'occhio sinistro Ŕ regredita l'irritazione, il braccio colpito dal liquido presenta una leggera irritazione ed Ŕ stato fasciato. Se le condizioni continueranno a migliorare la donna potrebbe essere dimessa tra qualche giorno senza necessitÓ di interventi chirurgici.
Martedý 13 Agosto 2013, 14:29 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 00:00
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
0
QUICKMAP