Macerata, il cardinal Bassetti: «Segno del disagio sociale»

«L'episodio di Macerata è segno di un disagio sociale che nasce dall'insicurezza e dalla paura: non può trovare giustificazione alcuna, né essere sottovalutato nella sua oggettiva gravità». Così il card. Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, commenta al Sir la notizia degli spari esplosi oggi da un?auto in corsa a Macerata. La Giornata per la vita, che la Chiesa italiana celebra domani, ricorda il cardinale Bassetti, «mentre ci china su quella nascente perché possa trovare accoglienza e sostegno, ci impone di operare per custodire la qualità della vita delle nostre città, favorendo inclusione e sicurezza». 
Sabato 3 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 22:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-02-04 16:04:29
IL disagio sociale che Lei afferma si e' mai chiesto perche', da dove viene, e chi lo ha causato Lei in prima persona e tutti quelli come lei e del suo capo Francesco insieme a questi governanti ,siete i fautori di questa accoglienza di invasione di centinaia di migliaia di clandestini Ma di che parla prima di essere cardinale sia un umile prete se ce ancora qualcuno tra voi forse si ,non posso pensare che siano tutti come lei e la sua curia ,che con detti chiamati rifugiati fate bisness Ebbene sii prete umile e faccia carita ' e viva in mezzo alla gente povera e umile e non si arrocchi nella sua dimora dorata di centinaia di metri quadrarti Forse allora potra' ' dire la sua ,altrimenti meno parla e meglio e' ,perche' proprio insieme ai suoi fratelli cardinali ,vescovi, monsignori e tutto il clero Voi tutti non subite nessun disagio ,al contrario li create
2018-02-04 10:15:44
Egregio Cardinale Bassetti, ci dica anche due parole su quella povera ragazza invece di pensare sempre a giustificare i clandestini o a tacere sui loro crimini, come in questo caso. Mi saluti il suo superiore.
2018-02-04 03:08:04
Avete ragione; è un DISAGIO SOCIALE ma quello che stiamo subendo NOI Italiani! Infatti poco reverendo 'cardinalone' i 'migranti' ce li avete fatti entrare pure voi cominciando da Bergoglio che a Lampedusa ha profferito l'insulsa e dannose frase; " Vi accoglieremo tutti ' dimenticandosi p 'gesuiticamente' di aggiungere; " ma non in Vaticano" In parole povere oltre al fatto che ci guadagnate con le vostre opere 'benefiche' per la loro assistenza ci tartassate psicologicamente definendoci con i peggiori epiteti specie se siamo 'cattolici', se ci permettiamo di dire che ci siamo stancati di averceli in casa , di mantenerli a SPESE NOSTRE e di dover subire le loro angherie la loro prepotenza e i loro delitti! Se un 'vero ' 'disturbato mentale come quello che ha sparato è italiano scatta subito la vostra riprovazione, ma sui vari delitti commessi dai vostri 'protetti' e sulle loro azioni continue di disturbo nella nostra vita civile, i vostri capi anche di altissimo livello non hanno mai detto nulla e altrettanto i vostri tre 'giornaletti' parrocchiali
2018-02-03 23:10:52
Chissà chi l'ha creato il disagio sociale.......... Caro cardinale, fosse per me lei sarebbe già stato degradato da tempo! Ma siccome il suo capo è come lei non possiamo che aspettarci altri inutili pistolotti come oggi!
2018-02-03 22:23:26
Sono affermazioni inaccettabili "Segno di un disagio sociale?" Si vuole attribuire una qualche legittimità pseudo sociologica al singolo gesto di un folle abbeveratosi per anni alle bugie criminali della peggiore e più ignorante destra d Europa. Mettetelo in galera e buttate la chiave Poi da domani si ricominci a pensare a gestire il fenomeno migratorio, con la consapevolezza della assoluta NECESSITÀ che il Paese ha degli stranieri. I tempi sono maturi per una sanatoria.
QUICKMAP