Terremoto, Meletti (Ingv): «L'Appennino si sta lacerando una parte si muove verso Est»

di Valentina Arcovio
ROMA «Il terremoto che ha colpito il Centro Italia due notti fa ha avuto luogo nello spazio rimasto scoperto tra i due altri grandi terremoti avvenuti negli ultimi 20 anni, quello del 1997 di Colfiorito e quello del 2009 a L'Aquila». A spiegare cosa è successo e come si sta evolvendo la situazione nel sottosuolo delle aree colpite da quest'ultimo devastante terremoto è il sismologo Carlo Meletti, responsabile del Centro di pericolosità sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 25 Agosto 2016 - Ultimo aggiornamento: 26-08-2016 09:20
  • 1 mila
QUICKMAP