Omicidio di Garlasco, Stasi resta in carcere: la Cassazione conferma la condanna

(Foto Ansa)
Rimane in carcere Alberto Stasi e per lui non ci sarà un processo di appello ter. Lo ha deciso la Cassazione che dichiarato inammissibile il ricorso dei suoi legali per riaprire il caso, sospendere la pena e riesaminare in un nuovo processo di appello i testi già sentiti in primo grado. Stasi sta scontando la condanna a 16 anni di reclusione per l' omicidio della fidanzata Chiara Poggi, avvenuto a Garlasco (Pavia) il 13 agosto 2007.
 

«Il rigetto di quest'ulteriore ricorso conferma come la sentenza di condanna sia stata emessa all'esito di un giusto processo, grazie alle prove schiaccianti faticosamente acquisite dalla Corte di Assise di Appello di Milano». Così gli avvocati Gian Luigi Tizzoni e Francesco Compagna, legali della famiglia Poggi, hanno commentato la decisione della Cassazione. «Anche nei momenti più difficili - hanno aggiunto - la famiglia Poggi ha sempre creduto nella giustizia, senza mai cercare giudizi sommari».
Mercoledì 28 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 29-06-2017 12:34

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-06-28 13:12:57
premetto che la sensazione è che Stasi sia colpevole....ma prove...(come dicono a Milano?....ghe n'è minga..).non ce ne sono...un bel castello indiziario....un movente opinabile ...( cioè.... il moto d'ira di un perverso scoperto!?!?=°°°###...) ...tracce che avrebbero dovuto esserci e non furono trovate, scarpe che avrebbero dovuto macchiarsi di sangue e non furono macchiate, biciclette che non avrebbero potuto spostarsi da sole e invece camminarono.....mah? in un regime di COMMON LAW Stasi non sarebbe mai stato condannato, ma lì forse avrebbero fatto indagini più penetranti
2017-06-28 13:01:37
A mio parere, che ho seguito fin dalle prime ore tutte le notizie sul delitto, è stato stranamente trascurato dalle indagini l'ambiente di lavoro della povera ragazza, composto da molti giovani.
2017-06-28 12:28:25
per me 16 anni sono pochi...ma d'altro canto viviamo in un paese in cui i terroristi (rossi e neri) che hanno fatto strage di persone condannati a diversi ergastoli, alla fine sono fuori... Ma le persone che sono state uccise....quelle sono tornate? No...
2017-06-28 12:10:45
La Poggi aveva capelli lunghi tra le dita ma Stasi aveva capelli corti. Prova ignorata. DNA sotto le unghie (prova principe in questi casi) ignorata dai Carabinieri. Oltre a movente ridicolo. Un altro innocente in carcere.
2017-06-28 13:48:55
Il DNA è facilmente falsicabile...tutto può essere! Chi vivrà vedrà...
9
  • 140
QUICKMAP