«Foggia, i contadini uccisi perché scambiati per la scorta del boss»

Il Fiorino su cui viaggiavano i contadini uccisi (Ansa)
di Sara Menafra
Non solo nel luogo sbagliato al momento sbagliato. Ma, per di più, a bordo di un veicolo maledettamente simile a quello che i killer stavano cercando al momento dell'agguato. Aurelio e Luigi Luciani, di 43 e di 48 anni, i due contadini della provincia di Foggia uccisi subito dopo l'agguato costato la vita al boss Luciano Romito potrebbero essere stati assassinati perché scambiati per i guardiaspalle del boss.     LA NUOVA PISTA I testimoni, che conoscevano le abitudini del pregiudicato freddato pochi...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 12 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-08-2017 00:44

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-08-12 09:48:09
Calma e gesso, la risposta dello Stato sara durissima. Parola di Minniti. Non abbiamo dubbi. Dopo aver eliminato le mafie di Sicilia, Calabria e Campania, con la stessa implacabile efficacia, sarà annientata la mafia pugliese. Poi la sveglia delle 7 ci destò e affrontammo la dura realtà quotidiana.
1
  • 169
QUICKMAP