La morte di Pamela, «due pugnalate all'altezza dell'addome»: torna l'ipotesi dell'omicidio

di Daniel Fermanelli
Due segni compatibili con pugnalate all'altezza dell'addome di Pamela Mastropietro. Le prime risultanze dell'autopsia farebbero pensare a un omicidio. Al momento però è prematuro dire con certezza quale sia stata la causa della morte, anche perché resta da chiarire se i colpi siano stati inferti prima o dopo il decesso e se essi siano stati mortali. Dall'accertamento effettuato ieri dal pool di professionisti nominati dal procuratore Giovanni Giorgio emergono due lesioni: una all'addome e una al...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 9 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:27

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 1,1 mila
QUICKMAP