Diletta Leotta, online le foto hot della giornalista Sky. Lei: indignata

di Sara Menafra
ROMA Una brutta esperienza che la giornalista di Sky Sport Diletta Leotta dice di voler usare per aiutare le «ragazze più giovani, magari meno solide». Da ieri un'intera cartellina di sue foto private, alcune delle quali piuttosto intime, gira senza controllo attraverso la rete. Nove immagini nelle quali appare poco vestita e che sono sul suo cellulare da qualche anno ma che improvvisamente hanno preso a girovagare in rete senza controllo. 
 
 


Tra i primi ad accorgersi che il cellulare della popolare giornalista tv era stato hacherato, i membri del suo staff, il noto ufficio stampa Mn Italia (che oltre all'immagine della Leotta ha curato la comunicazione pubblica di altre celebrities ed eventi pubblici tra i quali si notano i nomi di Celentano come del festival di Sanremo). Messaggi su whatsapp contenenti proprio quelle foto sono arrivati prima ai suoi collaboratori e quindi alla stessa Diletta. Entrambi hanno impiegato poco a capire che gli scatti stavano già facendo il giro d'Italia, anche perché nell'arco della mattinata la notizia e le stesse foto hanno preso a circolare anche su Twitter, social network popolare, tra l'altro, perché non censura le immagini in deshabillé. Quindi alle foto vere si sono aggiunti filmini con fotomontaggi.

LA MAIL SBAGLIATA
Ai suoi collaboratori come alla polizia postale di Milano, Diletta ha detto di essere più che sicura che quelle immagini non siano in possesso di nessun altro che non sia lei. Quando è arrivata in questura - dove è stata avviata una indagine per violazione della privacy e accesso abusivo a sistema informatico -ha anche fatto mente locale di quel che potrebbe essere accaduto: anche se il suo cellulare ha mille password di sicurezza e anche se è sempre stato ben custodito, Diletta dice che disavvertitamente potrebbe aver risposto ad una di quelle mail di phishing nelle quali un mittente apparentemente inoffensivo o tecnico chiede generalità e password con cui accedere al cellulare e alla memoria elettronica. Da lì potrebbe essere scoppiato l'inferno.

IL COMMENTO
«Diletta è molto amareggiata - si legge nel comunicato stampa della sua agenzia - ma nello stesso tempo indignata e pronta a gestire questa vicendacercando di condividere la sua esperienza sul fatto che chiunque distribuisce con leggerezza una foto privata magari di un amico commette un reato. Questo è ciò che tutti i ragazzi devono avere bene in mente perché una condivisione su Whatsapp o sui social diventa incontrollabile e senza possibilità di ritorno. E che la denuncia alla Polizia di stato è la prima cosa da fare». Ovvio che, con tutte le differenze del caso, il pensiero vada a Tiziana Cantone, la ragazza che si è tolta la vita dopo che alcuni suoi video avevano attraversato la rete a briglia sciolta. Diletta Leotta dice di aver ricevuto per ora solo mail di solidarietà, niente insulti o parole volgari. Il cellulare però ha squillato tutto il giorno tanto che alla fine ha deciso di cambiare numero.
Martedì 20 Settembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 23-09-2016 09:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2016-09-22 10:30:10
Un buon mezzo per farsi pubblicità gratuita, visto che nessuno la conosceva.
2016-09-21 20:31:27
Ma siamo seri ! Esistono foto (o selfie) in rete mie e/o di tutti gli altri lettori, nudi, in posizioni od atteggiamenti compromettenti ? NO ! Perché ? Basta non farsi le foto strane e non metterle in rete ! Ma é tanto semplice !
2016-09-21 17:18:17
Non la conoscevo. Adesso si.
2016-09-21 16:00:05
Una giornalista che ha un ufficio stampa che le cura l'immagine. Ma ditemi un po' dove siamo arrivati...
2016-09-21 12:34:30
secondo voi da oggi la conoscono più o meno persone di ieri?
15
  • 213
QUICKMAP