Consip, il presidente dimissionario Ferrara è indagato dalla procura di Roma

Secondo quanto si apprende da ambienti parlamentari, il presidente della Consip Luigi Ferrara, da ieri dimissionario insieme alla consigliera Marialaura Ferrigno, risulta indagato dalla Procura di Roma per il reato di «false informazioni ai Pm». Sempre secondo quanto si apprende, l'esponente della Consip, venerdì scorso durante il suo colloquio con i magistrati che lo avevano convocato in qualità di testimone, avrebbe ritrattato quanto dichiarato in precedenza. Da qui la sua iscrizione nel registro degli indagati.

L'interrogatorio di Ferrara, venerdì scorso, era durato circa un'ora e mezza. I magistrati lo avevano convocato come persona informata sui fatti nell'ambito dell'inchiesta sulla fuga di notizie relativa all'indagine sui vertici della centrale di acquisti della pubblica amministrazione. Ferrara, secondo quanto affermato dall'amministratore delegato di Consip Luigi Marroni, aveva raccontato di aver saputo dell'inchiesta dal comandante generale dei carabinieri Tullio Del Sette.

 
Domenica 18 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2017 16:16

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-06-19 12:39:59
Giusto due righe ma, per cose meno importanti pagine intere; 'ne' vero?
2017-06-19 12:37:21
Ma si per carità, va tutto bene.
2017-06-19 09:41:24
Una domanda facile facile, perchè una società che fa da centrale acquisti per la PA non è una società con contratto collettivo di pubblico impiego ma una SPA con stipendi molto più alti di quelli per cui acquista materiale? Perchè non viene assorbita dal ministero delle Finanze e la finiamo con queste finte società che servono solo a fare centri di corruzione parastatali come Equitalia?
2017-06-19 09:38:08
Ammazza oh, giusto un trafiletto, notizia da poco, insignificante.....!!!
4
  • 46
QUICKMAP