Capri, giro di escort di lusso: brasiliana arrestata e condannata

Aveva affittato un piccolo appartamento, dove ospitava alcune connazionali. Ad ogni ora del giorno e della notte, in quelle stanze arrivavano turisti facolosi e residenti nella zona di Martina Piccola, a Capri. A scoprire un giro di escort di lusso, sono stati i carabinieri, che hanno arrestato una brasiliana di 38 anni con precedenti penali per spaccio. La donna, finita in manette ieri, ha presentato agli investigatori dei documenti "taroccati". Fermata per false dichiarazoni sull'identità e trasferita ai domiciliari, la straniera è stata condannata a sei mesi di reclusione al termine di un processo per direttissima. Gli inquirenti hanno poi inizato iniziato a indagare sull'attività della trentottenne. Il sospetto è che gestisca un giro di incontri a pagamento.

Nel 2007 la donna era stata arrestata all'aeroporto di Fiumicino. Aveva ingerito ovuli contenenti 60 grammi di cocaina. Dopo aver scontato la pena, si è trasferita a Capri, dove ha preso in affitto un piccolo appartamento a Marina Piccola, utilizzato per incontri con italiani e stranieri. I carabinieri hanno sequestrato il cellulare della brasiliana e hanno trovato i messaggi scambiati con i clienti.
Sabato 12 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-08-2017 00:42

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-08-12 16:20:18
Le escort vanno messe in prigione e i politici sorpresi con loro vanno radiate a vita da ogni attivita' politica. Si risolve tutto e molto bene.
2017-08-12 11:50:36
sara' che questo tipo di lavoro risulti essere illegale, oltre al mestiere piu' antico del mondo, ma con i vari disastri che ci combinano i politici tutti i santi giorni, mi sembra esagerato lo sforzo profuso. tanto loro le escort le usano in parlamento, ed immagino che vengano pagate dai contribuenti.....
2017-08-12 08:54:10
Stabiliva incontri fra italiani e stranieri. L'avvocato dirà che cercava di integrare gli anzi, le straniere
3
  • 123
QUICKMAP