Caltanissetta, pirata somalo nascosto tra i migranti: chiedeva asilo, nel 2011 sequestrò petroliera

Il somalo di 24 anni, Mohamed Farah, fermato in queste ore dai carabinieri del Ros, coadiuvati da agenti della Digos, perché ritenuto uno dei componenti del commando di pirati che nel 2011 sequestrò nel Golfo Persico la petroliera italiana «Savina Caylyn», era stato bloccato nel centro di Caltanissetta da agenti della polizia dell'ufficio immigrazione e portato nel centro di permanenza (Cpr) su disposizione del questore nisseno, Giovanni Signer.

Gli accertamenti della polizia erano stati avviati dopo che l'uomo, arrivato in Sicilia con uno sbarco, aveva presentato richiesta di asilo al Cara di contrada Pian del lago, ma non di residenza all'interno della struttura. Questo fatto, insolito, ha insospettito gli esperti dell'ufficio immigrazione della Questura di Caltanissetta che ha avviato i primi controlli.

Quando è arrivata l'identificazione sono scattate le ricerche e il somalo è stato bloccato da agenti della polizia nel centro di Caltanissetta e condotto nel Cpr, da dove non poteva uscire, su disposizione del questore Signer. Quest'ultimo provvedimento, di carattere amministrativo in applicazione di una norma del 2015, è stato successivamente convalidato da un giudice onorario.
Sabato 12 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-08-2017 14:21

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2017-08-13 11:05:53
Rimpatrio subito senza perdere tempo. sono tutti delinquenti. boldrini lei si faccia i cavoli suoi non difenda chi non lo vuole.
2017-08-13 14:26:06
Rimpatrio immediato anche per la Boldra, a New York, sede di quel baraccone dell'ONU e dell' UNHCR o, meglio ancora, sul molo di Lampedusa insieme a Francesco, a Renzi, a Gentiloni, a Letta, a Alfano....ma non a fare una gara di pesca, che vi farebbe solo che onore, Ma a chiedere perdono a tutti quei morti dei quali vi riteniamo primi responsabili, insieme a quei delinquenti delle ONG, Onlus e Coop.
2017-08-13 08:55:17
Scappano tantissimi di loro, perchè sono ricervcati dalle loro polizie od, hanno seri precedenti penali. E Noi italiani buoni.... e f.... li accogliamo a bracce aperte. E' tutto ridicolo. Intanto abbiamo milioni di disoccupati e di gente che non trova lavoro, che per dignità, soffre silenziosamente. Ma dove vuole arrivare questo Governo, che ha fatto già tantissimi guai. Per rispetto agli italiani, se c'è ancora un bricciolo di dignità, dovrebbe solo dimettersi.
2017-08-13 08:13:31
Cacciamo via dall'Italia queste zecche infestanti.
2017-08-13 07:58:15
La sinistra che racconta la favola che anche noi siamo stati migranti viene ridicolizzata. Noi andavamo al'estero (a lavorare) con documenti e con fedina penale pulita. Questi??? Solo perché sono benvoluti dall'argentino e dalla Boldrina possono tutti entrare senza dimostrare nulla???
13
  • 104
QUICKMAP