Bomba d'acqua in Lombardia: disagi e strade allagate per esondazione del Seveso

È stata una notte di temporali con forti piogge, nel Milanese e nel Nord-Ovest della Lombardia, e i Vigili del fuoco hanno dovuto compiere decine e decine di interventi per allagamenti, strutture pericolanti e allagamenti «soprattutto in Brianza e nel Nord-Ovest di Milano». Il fiume Seveso è esondato nella zona Nord del capoluogo lombardo intorno alle 23.30, mentre il Lambro è stato sui livelli di allerta e viene tuttora monitorato dalla Polizia Locale. Disagi si sono avuti alla circolazione delle auto, su strade e autostrade: a Milano sono ancora chiusi alcuni sottopassi come quello di via Stephenson, Astesani e Sant'Elia, con rallentamenti per chi stamani si reca a lavoro. I Vigili del fuoco, solo dalle 22 di ieri sera, sono intervenuti per oltre cento chiamate. Gli interventi più comuni sono stati per allagamenti di scantinati, balconi e tetti pericolanti, cedimenti di ponteggi, e alberi caduti.

Da questa mattina è fortunatamente rientrato nel suo alveo il fiume Seveso, esondato nella notte nella zona di Niguarda, a nord di Milano. In mattinata sono ancora chiuse al traffico molte vie in varie zone della città, alcuni semafori devono ancora riprendere a funzionare. Difficoltà nei quartieri Bovisa, Villa Litta, Lorenteggio.
Venerd├Č 12 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 8
QUICKMAP