Baby squillo a Brescia, cinque studentesse minorenni si prostituivano per 20 euro

Baby squillo a Brescia
BRESCIA - Cinque ragazze tra i 15 e i 17 anni, studentesse di un istituto professionale di Brescia, si prostituivano per pochi euro, da 20 a 40 euro, in base alla 'prestazione' sessuale. Lo ha scoperto la polizia provinciale di Brescia: un uomo di 45 anni è indagato per violenza.

Secondo quanto ricostruito, le minorenni avrebbero avuto rapporti sessuali anche a scuola tanto da spingere il preside dell'istituto a far chiudere i bagni dove le giovani avevano rapporti pare talvolta solo per ottenere una ricarica telefonica. Più in generale le adolescenti contattavano i clienti attraverso i social network e li incontravano nei parcheggi dei centri commerciali di città e provincia. Una delle giovani ha ammesso il suo comportamento, mentre quattro hanno negato ogni addebito. A far scattare l'indagine è stata la madre di una quindicenne che vedeva spesso la figlia tornare a casa la sera accompagnata da un adulto, un 45enne ora indagato per violenza. A casa dell'uomo sono state trovate anche centinaia di pillole, con ogni probabilità Viagra.
Sabato 23 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 26-01-2016 14:33

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2016-01-23 17:25:40
la notizia dovrebbe essere : cinque studentesse minorenni si prostituivano. Fin qui , secondo me, la parte da raccontare. Prostituirsi da minorenni è un fatto che merita titoli sui giornali. 20 , 30 , 40 euro è i l prezzo normale.
2016-01-24 10:26:19
Ti fermano per strada per chiederti qualche euro e poi ti fanno capire che sarebbero disposte anche ad altro. Stiamo arrivando ad un punto di non ritorno. Tanto per cominciare, smettiamola di mantenere milioni di immigrati, ma cerchiamo di creare qualcosa di piu' positivo per i nostri giovani sopratutto!
2016-01-24 15:49:29
ah beh certo, 5 ragazzine (italiane) si prostituiscono per due soldi, clienti (italiani) le stuprano (perche' un 45enne che paga una bambina la sta in realta' stuprando), e la colpa e' degli immigrati... sicuro anche della boldrini, dei buonisti.. ma dove vivi, italiani tutta brava gente, loro certe cose mica le fanno.. nooooo
3
QUICKMAP