Viaggio sull'Aquarius, la nave dei salvataggi: «Noi che tiriamo fuori i profughi dall'inferno»

di Cristiano Tinazzi
Elizabeth guarda continuamente l'orizzonte. «Dove siete?» si chiede ad alta voce, mentre la nave si dirige verso un possibile obbiettivo. Elizabeth viene dal Massachusettes. È la più anziana del team di Medici Senza Frontiere. Siamo sulla nave Aquarius di Sos Mediterranee, un'associazione umanitaria internazionale, e siamo in rotta nella zona Search and Rescue (Sar) a circa quaranta miglia nautiche dalla costa libica. In sala comando il team di plancia è al lavoro. Il comandante della nave continua a...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 20 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 07:50
QUICKMAP