Consulta, M5S boccia Barbera. Niente accordo con il Pd

Augusto Barbera
Niente accordo. Anche se la decisione non è ufficialmente assunta, in ambienti M5S il dado sembra ormai tratto: i grillini non voteranno Augusto Barbera alla Consulta, ovvero il nome del Pd. Domani il Parlamento in seduta comune si riunirà nuovamente per eleggere i tre giudici mancanti alla Corte Costituzionale. Ma l'accordo non c'è, almeno guardando alle file dei 5 Stelle. Ieri durante un'assemblea semideserta, i grillini hanno espresso tutte le loro perplessità sul candidato dem.



Oggi i 5 Stelle dovranno confrontarsi nuovamente per decidere, ma fonti autorevoli spiegano che il

passaggio in Rete sul voto di Barbera non ci sarà. «Tempi strettissimi - viene illustrato - per un nome

che è stato invischiato su un'inchiesta della Procura di Bari su presunte pressioni per un concorso

universitario». Sia chiaro, Barbera per quella vicenda non è mai stato indagato «ma noi - spiega un 5 Stelle in prima linea - su questa faccenda presentammo un'interpellanza urgente, quando l'allora premier Enrico Letta inserì il nome di Barbera tra i 35 saggi nominati per costituire la Commissione

per le riforme».



Da qui l'equazione: «Per noi è un controsenso sottoporre un nome come il suo agli attivisti». Nonché la convinzione che il Pd «l'abbia fatto apposta, vogliono tagliarci fuori».



Ma i 5 Stelle sembrerebbero decisi a tenere la barra dritta. E pazienza se il no del Movimento a Barbera precluderà la corsa del loro candidato alla Consulta, Franco Modugno. «Per noi non esistono compromessi», mette in chiaro la stessa fonte.



Per Danilo Toninelli, l'uomo-riforme del Movimento, non bisogna guardare a chi propone il candidato

ma a chi è e cosa rappresenta. Modugno - dice il grillino - non è l'uomo dei 5 Stelle ma uno dei maggiori costituzionalisti viventi, un uomo che non si è mai fatto comprare dalla politica.



"In un Paese normale, sarebbe votato da tutte le forze presenti in Parlamento", assicura. Ma se i 5

Stelle bocceranno le candidature degli altri -Barbera veleggia spedito verso un no, Sisto non è

nemmeno preso in considerazione- è difficile che Modugno possa spuntarla.
Martedì 24 Novembre 2015 - Ultimo aggiornamento: 25-11-2015 11:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

QUICKMAP