Molestie di gruppo a Colonia: identificati in 31, arrestati un sedicenne e un ventitreenne

Trentuno persone sono stati identificati nell'ambito delle indagini sulle violenze a Colonia nella notte di San Silvestro. Fra questi 18 sono richiedenti asilo. Lo ha comunicato il ministero dell'Interno.

Fra gli identificati dalla Bundespolizei, ha sottolineato il portavoce di governo in conferenza stampa, ci sono 9 algerini, 8 marocchini, 4 siriani, 5 iraniani, un iracheno, un serbo, uno statunitense, e due tedeschi. Non sono state divulgate le nazionalità dei richiedenti asilo, per i quali è stato specificato che non sono sospettati di molestie sessuali. I dati riferiti dal portavoce di governo riguardano soltanto i casi di competenza della polizia federale - la sicurezza è affidata alle regioni in Germania - e dunque relativi agli eventi accaduti nell'area della stazione centrale di Colonia e in un raggio di 30 metri.

Sono sospettati per lo più di furti e lesioni corporali i 31 identificati dalle indagini su Capodanno a Colonia e finora nessuno dei 18 profughi identificati è collegato a casi di molestie sessuali. Ci sono anche tre denunce per delitti sessuali rispetto alle quali non vi sono per ora dei sospettati, dice il ministero dell'Interno.

Angela Merkel ritiene importante «che la piena verità sia messa sul tavolo» senza «sconti ed edulcorazioni». Diversamente si avrebbe un «danno» allo stato di diritto e alla grande maggioranza dei profughi che non ha alcuna colpa e cerca protezione. Lo ha detto il portavoce Georg Streiter, rispondendo sulle indagini di Colonia. «Ovviamente non è accettabile che una piccola minoranza metta a rischio questo con reati del genere», ha aggiunto. «Qui non si tratta in prima linea di profughi, ma si tratta di criminalità», ha continuato il portavoce.




 
Venerdì 8 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 09-01-2016 13:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2016-01-09 13:40:03
l' invasione è già iniziata.. senza aerei né navi né carri armati nè missili balistici nè truppe da sbarco.. ma con carrette che, quando non riuscivano a solcare le onde del mediterraneo, il nostro caro renzi ha pensato bene di dare un passaggio agli invasori caricandoli sulle navi delle nostra marina... all' erta all' erta campana sona li turchi so sbarcati alla marina... il peggio deve ancora venire
2016-01-09 12:29:13
Oramai i "teteschi di Gemania" non ci sono più. Si sono ammorbiditi pure loro.
2016-01-09 10:06:50
I nodi vengono al pettine. *** (; - BdV/Anchise
2016-01-09 04:22:11
Oggi,nel giro di 24 ore la stampa e la TV danno le notizie di quello che succede in ogni angolo di mondo. Per le aggressioni subite dalle donne in Germania ,la notte di capodanno, ci hanno messo dei giorni.alcuni giornali, come ad esempio l'Eco di Bergamo non ne hanno ancora dato notizie,questa cosa spaventa perché è chiara la volontà di manipolare l'opinione pubblica .
2016-01-08 22:09:19
È venuto il momento di promuovere una campagna mondiale in favore dell'ateismo e contro ogni religione, l'oppio dei popoli!
7
  • 58
QUICKMAP