Camilleri e il rebus donna: in “Noli me tangere” la misteriosa sparizione della moglie di un romanziere

di Renato Minore
«È scomparsa in modo misterioso Laura Garaudo, moglie del notissimo romanziere Mattia Todini». Allontanamento volontario o sequestro di persona a scopo di ricatto? L’articolo del Messaggero che Camilleri cita come una delle sue fonti per raccontare la storia di Noli me tangere, formula anche l’ipotesi che si tratti di un ingegnoso espediente per il lancio del romanzo d’esordio della donna. Certo è che, fin dall’inizio del racconto, Laura non c’è.  ENIGMA E'...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



- Ultimo aggiornamento: 10-02-2016 13:23

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP