Gwenda Blair: «Ha l’aria da cattivo ragazzo, ma è un talento che stupisce»

di Maria Latella
Ora che Donald Trump è diventato il 45mo presidente degli Stati Uniti, in molti scoprono di aver sempre saputo che, prima o poi, sarebbe arrivato alla Casa Bianca. Gwenda Blair, giornalista e docente alla Columbia University di New York avrebbe buone ragioni per poterlo affermare, sui Trump ha scritto una biografia di cinquecentonovanta pagine, ma appartiene alla vecchia scuola del giornalismo: poca autopromozione e molto lavoro sul campo. Perciò non lo dice. Eppure proprio lei, già nota autrice per un bestseller...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 14 Novembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 14:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2016-11-14 15:43:44
Il carro del vincitore e' sempre pieno, quello del perdente sempre vuoto. Fin da quando l'uomo ha inventato la ruota e di conseguenza il carro
1
  • 2
QUICKMAP