Banca Etruria, chiesti danni per 400 milioni agli ex amministratori

di Valentina Errante
La richiesta supera i 400 milioni di euro. A tanto ammonta, secondo il commissario liquidatore Giuseppe Santoni, il danno arrecato a Banca Etruria dagli ultimi amministratori dell’istituto di Arezzo, portato al dissesto con un buco di 3 miliardi di euro. Sono 37 in tutto, componenti dei cda e sindaci, che dal 2010 al commissariamento, avvenuto nel febbraio 2015, avrebbero contribuito al default. E c’è anche Pierluigi Boschi, padre del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Maria Elena, consigliere di amministrazione...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 11 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2017 08:21

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 19 commenti presenti
2017-10-11 18:58:52
Perche' il signor RMAZZOL (12:16) infanga il nome di una persona nascondendosi vigliaccamente dietro ad un nick name? Signor RMAZZOL, si faccia coraggio, esca dalla tana, alzi la testa e denunci pubblicamente il padre della Boschi. Se invece non ha gli attributi per farlo se ne stia zitto.
2017-10-11 16:21:10
Come diceva quella canzone? Parole, parole, parole sono soltanto parole: Voglio vedere se apriranno il loro dindarolo. Voglio vedere se i giudici indagheranno per vedere se negli anni i loro familiari hanno avuto a disposizione somme di cui non sono in grado di spiegare provenienza. Aspetto, mi piacerebbe poter dire con fiducia
2017-10-11 16:03:21
Tranquilli che il contapallettoloso ha già deciso che va tutto in prescrizione.
2017-10-11 13:58:55
Una bolla di sapone, così finirà... Tanto ha pagato pantalone...
2017-10-11 12:59:04
Io intervisterei Maria Etruria di fronte agli italiani per farci sapere, lei che e' donna di governo, come intende governare le conseguenze di questa vergogna.
19
  • 127
QUICKMAP