Dal Salento alla Toscana, le spiagge ambulanti-free

di Antonio Calitri
ROMA Allontanare i venditori abusivi dalla spiagge è il nuovo mantra dell’estate. Dall’Emilia Romagna alla Puglia, dall’Abruzzo alla Toscana, le iniziative per cercare di liberare le spiagge dagli ambulanti, nella quasi totalità stranieri e irregolari, si moltiplicano. L’ultima arriva dalla Puglia dove questa volta a metterci la faccia è stato Vito Vergine, titolare di uno dei più famosi lidi del Salento, “le Maldive” di Salve, 1.000 lettini, 173 metri di concessione, che dopo...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 9 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 11-08-2017 09:27

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2017-08-09 14:01:58
Tutti si lamentano a parole, però in questa critica ci sono molte disapprovazioni, frutto della mano di qualche loro incaricato che ha provveduto in tal senso. Siamo in Italia e modestamente è difficile farci fessi!
2017-08-09 13:51:39
Questo dell'ambulante abusivo è il top dell'accoglienza che sappiamo offrire! Non viene a nessuno il dubbio che sarebbero stati meglio nei paesi d'origine? Speriamo che il ministro Minniti continui per la strada intrapresa.
2017-08-09 11:31:51
Il signor Calitri parla di "mantra". Ah sì, quindi essere liberi dall'ossessione di questi importuni e fastidiosi soggetti per Ella è una noiosa cantilena!? Forse che Ella va in vacanza A RIPOSARE, in Islanda!?
2017-08-09 10:58:32
A Lignano e Iesolo, le spiagge sono completamente invase. Ogni minuto sei avvicinato da uno di questi "Vu cumprà" , tutti stranieri e di carnagione scura. Non c'è un attimo che ti possa riposare.
2017-08-09 10:23:12
Raggi e Grillo, 'ndo state?
6
  • 6
QUICKMAP