L'ambasciatore turco in Italia: «Europa ipocrita con la Turchia: ci critica, ma ha bisogno di noi»

«Il presidente Erdogan è contento e grato per l’ospitalità e i colloqui approfonditi e molto amichevoli avuti a Roma. Siamo meno contenti del modo in cui la visita è stata raccontata da alcuni media, e dalle reazioni dell’Unione Europea al nostro auspicio che vada avanti il processo di adesione alla UE». Murat Salim Esenli, ambasciatore di Turchia in Italia, accantona i toni diplomatici. «L’Europa gioca allo scaricabarile». Ambasciatore, che cosa non le è...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 7 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 09:46

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-02-09 05:22:13
io vorrei che l'italia uscisse dall'incubo chiamato UE, questo diplomatico turco ha ragione, l'ue è ipocrita
2018-02-07 15:08:58
ma se la Turchia e' governata da una politica e una pseudo democrazia totalitaria ed e' totalmente diversa e distante dai principi della UE , come pensa e crede di poterne fare parte ?
2018-02-07 01:52:43
Ma chi ve ce vòle in Europa. E' già un casino pazzesco. Con voi turchi dentro, sarebbe la fine definitiva. Pensate prima di risolvere i vostri problemi interni di assenza di democrazia, cancellazione dei diritti sociali, separazione Stato/islamismo.... e poi, FORSE, tra cent'anni ne riparleremo.
3
  • 12
QUICKMAP