Glitter, stelle e vinile: i migliori outfit per brillare a Natale e Capodanno

di Laura Bolasco
Il vischio e il pungitopo sono ai posti di combattimento, le lucine disposte in ogni dove e la ghirlanda ben fissata sulla porta di casa. E mentre qualche regalo inizia già a comparire sotto l’albero, dopo gli addobbi di rito, è arrivato finalmente il momento di pensare a noi e a come conciarci per le feste.
Se abbiamo trascorso gli ultimi natali nei panni di Bridget Jones indossando l’Ugly Xmas Sweater, per il primo anno di festeggiamenti con lui non ci faremo trovare di certo impreparate; tra sobrissimo glitter e sensuali trasparenze c’è solo l’imbarazzo della scelta.
 
 


Al solo sguardo ci regala istantaneamente un aspetto piacevole e accomodante e se è vero che a Natale siamo tutti un po’ più “morbidi”, il velluto, che già ci ha accompagnato tutto l’anno, vivrà il suo momento di gloria durante le festività: l’abito a incrocio (Asos), rigorosamente rosso, è sexy e versatile abbastanza per poter essere abbinato ai tuoi anfibi preferiti mentre il completo a pigiama (Atelier Eme) che hai comprato in un impeto di prodezza sarà l’outfit più comodo e apprezzato dell’intera tavolata (compresa tua cognata).
Un po’ di scintillio non guasta mai, figuriamoci in questo periodo dell’anno. La mini in silver metallizzato (Ovs), grazie al volant asimmetrico, sarà in grado di illuminare anche il viso di tua suocera dopo aver scartato l’ennesimo foulard e l’abito midi nella tonalità gold (& Other stories) lascia presagire un dopo serata a dir poco entusiasmante. Previsto un dopocenone di tombola e cartata in famiglia? Per non rinunciare a un po’ di magia bastano un paio di tronchetti stellati (Mango) per rendere speciale l’atmosfera.

Nell’indecisione sul da farsi c’è una cosa del capodanno su cui non abbiamo alcun dubbio: vogliamo brillare. Stop al look total black, tubini fascianti e sobri lbd; l’ultimo dell’anno ci si veste di luce. Se il pantalone in vinile rosso (Mango, Pull&Bear, Asos) può rivelarsi la giusta mise per una festa tra amici, per tutto il resto ci sono le paillettes: dal grande classico argentato a trapezio (Ovs) all’abito multicolor (Zara) sarà come vivere una notte allo Studio 54. Il vestito verde attillato (Zara) e quello burgundy all'americana sembrano fatti per sirene con le gambe ma il top nudo anni 2000 (Asos) già visto sulla Ferragni e Paris Hilton ai tempi d’oro, resta il must have per salutare il nuovo anno in tutto il nostro splendore.
 
Mercoled├Č 13 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 12:20

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 5
QUICKMAP