Caschetto lungo e geometrie, le tendenze hairstyle dell'autunno secondo ContestaRockHair

di Gustavo Marco Cipolla
Visionari e creativi dell'hairstyling all'opera. Ma non chiamateli parrucchieri. ContestaRockHair è molto di più. Da un'idea di Alessandro Santopaolo e Massimo Bianco, e fondato nel 1996, CRH è uno spazio multiculturale e cosmopolita che mira ad abbattere ogni barriera e pregiudizio. Soprattutto in fatto di stile. Un laboratorio creativo animato da una crew di giovani hairstylist che con rivoluzionarie tecniche di taglio e colore hanno reso il brand un punto di riferimento italiano e internazionale per gli amanti della bellezza fuori dai classici canoni estetici. Con un unico diktat: “liberi di essere e di esprimersi”. Dai look rock e underground al fascino grunge delle acconciature, Alessandro Santopaolo parla al Messaggero.it di ContestaRockHair, realtà che a Roma è presente con diversi saloni tra cui quelli in via degli Zingari e in via del Pigneto. E anticipa i beauty trend per il prossimo autunno-inverno.

Hair look per il prossimo autunno-inverno. Quali sono le tendenze per la stagione fredda, per lui e per lei, e a cosa non si può assolutamente rinunciare?

Secondo noi le tendenze nascono tra i nostri clienti e da chi vive le strade della città, è quindi fondamentale la personalizzazione del look sul singolo cliente, in base alla fisionomia del viso e al suo stile di vita. In ogni caso, la tendenza per il look femminile adesso si sta muovendo verso i tagli medi, in particolare sul caschetto lungo e il carré con taglio netto, dritto, o con diverse geometrie. Mentre per l'uomo sarà dominante la rasatura molto corta ai lati, con lunghezze importanti nella parte superiore o, per gli amanti dello stile più street-hip hop, vista l'influenza dei grandi marchi della moda che lo stanno adottando per l'inverno, tagli rasati in modo omogeneo su tutta la testa.

Il look più creativo (e folle) che avete realizzato? Per chi?

Quello per Miss Grace Jones. Eravamo nel suo backstage prima del concerto. Ricordo che lei era disperata: non ritrovava più le basi musicali per la sua performance! Così, in quell'occasione, realizzai per lei un taglio estremo con un rasoio elettrico senza spessori. Un'esperienza pazzesca, e senza dubbio uno dei concerti più belli della mia vita.
 
 


Qual è la filosofia estetica di ContestaRockHair?

Tutto ha avuto inizio da una visione, un'idea di taglio rivoluzionaria che è stata messa a punto e poi consolidata negli anni, raccontata, vissuta, trasmessa a tutto lo staff e non solo. La nostra estetica parte dalla tecnica e cresce nella contaminazione con il mondo, le arti, la musica. Perché ContestaRockHair non è solo un brand, CRH è un movimento, un gruppo, un team cosmopolita che dà vita ad un laboratorio senza frontiere, che pensa e realizza idee nuove.

La moda spesso si ispira all'arte, è così anche per l'hairstyling?

L'hairstyling è a tutti gli effetti una forma di espressione. Sarebbe impensabile per noi prescindere dall'arte, così come dai cambiamenti sociali o dai sentimenti e movimenti che animano le strade del mondo. Il nostro è un lavoro che nasce da una passione e si radica nella continua ricerca e sperimentazione.

Tra i progetti di ContestaRockHair anche uno che vi vede impegnati in una campagna di sensibilizzazione contro l'Aids, ce ne parla?

“Aids is not dead” è un progetto che portiamo avanti con grande slancio ed entusiasmo insieme a Lila - Lega italiana per la lotta conto l'Aids - da quasi quindici anni. Si tratta di una campagna di sensibilizzazione alla protezione e all'uso del profilattico, a cui abbiniamo una raccolta fondi per Lila. Negli ultimi anni si è registrato un sensibile aumento della malattia soprattutto tra i giovanissimi, l'informazione e la prevenzione sono necessarie, è un dovere sociale. Come dicevamo prima: per noi fare la nostra professione è un impegno che quotidianamente affonda le mani nella realtà sociale circostante, per questo l'attenzione verso gli altri e verso l’ambiente è sempre altissima.


Il vostro brand ha partecipato a Pitti in partnership con Sisley. Una collaborazione che nell'universo fashion va di moda. Di cosa si tratta?

Le collaborazioni sono alla base del nostro lavoro, rappresentano un'occasione per crescere dove ciascuno porta il proprio know-how. La nostra formula vincente è il Cutting Live, una performance per chi vi assiste e un'esperienza per chi partecipa, dove i nostri migliori stylist mettono alla prova le proprie mani davanti al pubblico regalando tagli rock e contemporanei.





 
Domenica 30 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP