Ancona, foto delle Due Sorelle
finisce sul sito della Nasa

La foto del Conero scelta dal sito ufficiale della Nasa
SIROLO - Viste da lassù, sono due minuscoli granelli di sabbia in una immensa distesa celeste, quella del mare che abbraccia uno degli scorci più suggestivi della costa adriatica. ​Ma se cambia il punto di osservazione, e viceversa dalla terra lo sguardo viene puntato verso il cielo stellato, ecco che i faraglioni delle Due Sorelle si trasformano in un incredibile cannocchiale aperto sull’universo che ci sovrasta. Come per magia, come in una delle scene finali del film “Contact” di Robert Zemeckis, esperimento riuscitissimo nel dare al mistero della vita e della creazione una lettura in bilico fra fede e scienza. Ha qualcosa di mistico e soprannaturale la foto immortalata dal marchigiano Cristian Fattinnanzi e scelta dal sito ufficiale della Nasa come “immagine del giorno” da cui ammirare la costellazione di Andromeda. Uno scatto che grazie all’autore e all'agenzia governativa civile responsabile del programma spaziale degli Stati Uniti d'America ha fatto il giro del mondo assieme a Sirolo e alla sua preziosa caletta. Una delle ultime foto, fra l’altro, caricate il 27 settembre sul portale dell’ente di ricerca che, a causa del recente blocco dei finanziamenti del governo federale, da ieri Ŕ stato costretto ad oscurare il sito. Geometra e progettista per lavoro, astronomo e fotografo per passione, il 41enne residente a Montecassiano ha iniziato a coltivare il suo amore per le “meraviglie del cielo” da quando aveva 14 anni. Oggi, le sue immagini planetarie vengono spesso pubblicate dalle pi¨ note riviste di astronomia nazionali e internazionali, regalando autentiche emozioni. “In quei bui momenti notturni – spiega - anche il freddo passa in secondo piano: basta un gruppo di amici che con entusiasmo aspetta quell'istante, ciascuno per entrare un attimo ad assaporare l'immensitÓ e l'unicitÓ dell'universo, a far dimenticare la fatica dei chilometri percorsi” per raggiungere i pi¨ remoti osservatori naturali. Con quella stessa passione il 5 luglio scorso, assieme a Paolo Bolognini e l’amico Pietro, Fattinnanzi ha raggiunto in barca la spiaggia a nord delle Due Sorelle. Il risultato della spedizione Ŕ ora sotto gli occhi del mondo.
Giovedý 3 Ottobre 2013, 12:43 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 00:00
QUICKMAP