Infermieri aggrediti all'ospedale di Fondi: la solidarietà del sindacato

di Barbara Savodini
Ennesima aggressione all'ospedale “San Giovanni di Dio”. A darne notizia è il sindacato Funzione Pubblica - Cgil che ha subito espresso solidarietà alle vittime, un gruppo di infermieri del reparto di cardiologia finiti lo scorso 28 dicembre al pronto soccorso con una prognosi di cinque giorni. A scatenare il diverbio, per sedare il quale è stato necessario l'intervento dei carabinieri della tenenza di Fondi, una serie di disservizi dovuti alla carenza di personale.

«Ancora una volta - è stato il commento del segretario generale del sindacato per le province di Latina e Frosinone Giancarlo Cenciarelli – ci troviamo a denunciare episodi di violenza verso gli operatori del Servizio Sanitario Pubblico che, malgrado le carenze di organico e pur svolgendo con estrema professionalità il loro compito, diventano il parafulmine delle carenze strutturali del servizio. Auspichiamo che la Direzione della ASL di Latina si associ alla condanna di questi episodi di violenza, sempre più frequenti ma auspichiamo soprattutto una soluzione ai problemi strutturali che, spesso, innescano questi episodi. Primo fra tutti il deficit di personale che sta portando ad un aumento esponenziale dei disagi per i cittadini e per gli operatori». 
Sabato 30 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:18

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-12-30 22:59:27
Prendersela con gli infermieri ,il quale lavoro impagabile ma sottopagato ho visto nelle notti i cui vegliavo mia Madre ,e' un atto da ignoranti , e cafoni arricchiti che solo dalle parti di Terracina e impiegati comunali di tale comune si puo' ancora vedere in Itaglia......
QUICKMAP