Il successo di #Cuoredelvolley che ha raccolto fondi per gli atleti che fanno sport con arti amputati

  Sono stati circa cento i partecipanti alla quarta edizione di #Cuoredelvolley l’evento che s’è svolto ieri a Latina, sui prati dell’Angolo Verde di Borgo Bainsizza, e che ha coinvolto appassionati di sport ma anche semplici volontari in un circuito di giochi sull’erba e sulla sabbia. In occasione di questo appuntamento sono stati raccolti fondi da donare all'associazione Art 4 Sport della schermitrice paralimpica Bebe Vio. “La sua associazione crede nello sport come terapia per il recupero fisico e psicologico dei bambini e dei ragazzi portatori di protesi di arto aiutandoli economicamente per giocare e fare sport nel modo più naturale possibile divertendosi – spiega il presidente di #Cuoredelvolley Vincenzo Annarumma, affiancato da tutti gli altri volontari – voglio ringraziare pubblicamente tutti i partecipanti che con la loro partecipazione e le loro donazioni ci hanno permesso di raggiungere la cifra di 3.500 euro che in questi giorni doneremo interamente all’associazione Art 4 Sport”. Oltre a Vincenzo Annarumma dell'associazione fanno parte anche Giuseppe Baratta, Chiara Carminati e gli altri volontari: Serena Marson, Alessia Riondato, Giulia Favale, Simona Paggiossi, Roberta Tramontozzi e Wanda D'Alessandro. Prima di questa manifestazione GiochiAmo con #Cuoredelvolley l'associazione di Latina aveva raccolto fondi per il reparto oncoematologico dell'ospedale di Perugia (tramite Jack Sintini, il pallavolista colpito da tumore che è tornato a giocare vincendo anche lo scudetto) grazie all'evento di Sabaudia, poi l’anno successivo al PalaBianchini di Latina erano stati raccolti fondi per l'acquisto di defibrillatori da donare a realtà locali sensibilizzando anche gli sportivi alla cardioprotezione tramite l'associazione della moglie di Vigor Bovolenta (ex pallavolista della Nazionale morto sul campo durante una partita) mentre lo scorso anno erano stati raccolti fondi per il Dynamo Camp, struttura che si occupa  delle attività di terapia ricreativa dedicate a bambini con disabilità e malattie rare. L'associazione #Cuoredelvolley (contattabile tramite i social network) sta iniziando a lavorare già per la prossima edizione in cui cambierà l'associazione che riceverà il beneficio, così come fatto finora, al fine di provare a donare in più settori diversi tra loro.
 
Luned├Č 19 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP