Formia, conflitto a fuoco con i carabinieri: ferito un latitante di camorra

di Sandro Gionti
Conflitto a fuoco venerdì sera a Formia poco prima delle 21. I carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Giuliano di napoli erano sulle tracce di un pericoloso latitante di camorra. Nel cuore di Formia hanno intimato a tre persone che erano appena uscite da una abitazione di foermarsi e di tenere le mani bene in vista. I quel momento per fortuna in piazza Sant'Erasmo nel quartiere di castellone non c'era in giro quasi nessuno, perché uno dei tre ha estratto una pistola nel tentativo di sfuggire alla cattura. Sono stati momenti concitati. Uno dei militari a quanto sembra ha aperto il fuoco e ferito l'uomo che è crollato a terra ed è stato fermato. Bloccati anche una donna e un ragazzo che erano con il latitante braccato dai militari. Si tratta di Filippo Ronga, 42 anni, esponente di spicco del clan di Camorra Ranucci di Sant'Antimo. Ronga, che era latitante dal 2013 e su cui pendeva una condanna a 20 anni di reclusione, è stato bloccato e poi trasferito in ambulanza all'ospedale di Formia. Il proiettile lo ha raggiunto tra la spalla e il torace, le sue condizioni sono state definite serie dai medici del Dono Svizzero.
Venerdì 12 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13-01-2018 19:56

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-01-13 11:35:03
Aspettiamo con ansia l'iniziativa di qualche " zelante e sensibile" P.M. che chieda il rinvio a giudizio i cc, che hanno sparato su un " povero e spaventato latitante" senza neanche tentare di farsi ammazzare;si accettano scommesse.
2018-01-13 11:05:36
Adesso di fronte a fatti del genere, come andrĂ  a finire?
2
  • 27
QUICKMAP