Roma, Gentiloni sceglie Rutelli e Calenda per lanciare la candidatura

Rutelli e Gentiloni (ansa)
Non è un caso che Paolo Gentiloni non abbia replicato alle accuse di Virginia Raggi. Il premier, accusato dal sindaco di Roma di non aiutare la città, prepara infatti un evento per venerdì prossimo. Al suo fianco Gentiloni ha scelto di avere l’ex sindaco Francesco Rutelli compagno di mille battaglie nella Margherita e il ministro Carlo Calenda, titolare del “tavolo” per il rilancio della capitale. Il titolo della manifestazione suona come una smentita delle parole della sindaca Raggi: “Con Roma”.

Gentiloni è infatti candidato nel collegio di Roma 1, il cuore della città. E a Palazzo Chigi fanno notare che fin dal suo insediamento il premier ha avuto grande attenzione ai problemi della Capitale, sia sulla questione dei rifiuti che nell’estate scorsa della siccità.

«Con i ministri Minniti, Delrio, Calenda ha affrontato i temi della sicurezza e l’ordine pubblico, dei trasporti, dello sviluppo economico», sostengono a Palazzo Chigi. «E se degli interventi non sono riusciti o stanno ritardando, la colpa è unicamente delle inadempienze del Campidoglio a guida cinquestelle».
Venerdì 9 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-02-09 19:57:15
Checchè se ne dica in giro, ho avuto modo di conoscere Gentiloni e devo dire che, insieme a Minniti e Calenda, è uno dei pochissimi politici che stimo veramente. Il resto è monnezza. Grande risposta alla Raggi che piagne sempre denaro senza alzare un ditto per la capitale. In quasi due anni, quali sono stati i cambiamenti? E meno male che affermava che in 100 giorni avrebbe fatto vedere già I primi risultati. Semplicemente ridicola!
2018-02-09 18:17:25
"compagno di mille battaglie" ... insomma, sono due condottieri !! la battaglia per gli incarichi, la battaglia per le poltrone, la battaglia per il vitalizio, la battaglia per 'le pensioni' dorate, la battaglia per gli inciuci .. ecc. ecc.
2018-02-09 16:55:11
Il pieno di radical chic, nel vero senso della parola. Bene fa il ministro degli Interni a fare il super partes, cosi dovrebbe fare il presidente del consiglio e non entrare in polemiche politiche come la sua carica richiederebbe.
2018-02-09 16:40:27
Gentiloni è un figlioccio di Rutelli
2018-02-09 16:37:13
Mettetevi l'anima in pace, dopo 5 anni di abusivismo e altrettanti 5 di mancate elezioni dove avete espresso il peggio che la politica potesse esprimere, vi ci vorranno decenni per riprendere un minimo di parvenza di dignità definitivamente quanto ignobilmente perduta.
8
  • 207
QUICKMAP